DESIGN WEEK

Milano, Fuorisalone 2016: le cose da non perdere

Tanti gli eventi e le mostre che tra arte e design permettono di conoscere tutto quello che concerne il mondo della progettazione
Milano, Fuorisalone 2016: le cose da non perdere

MILANO – La design week di quest’anno festeggia i 55 anni del Salone del Mobile. Tanti gli eventi e le mostre che tra arte e design permettono di conoscere tutto quello che concerne il mondo della progettazione. Una design week che si lega ancora di più alla Triennale (aperta fino ad aprile 2017) come dimostrano i progetti che rendono i due eventi contigui. Una breve guida per conoscere non solo le novità in Fiera ma gli eventi in tutte le zone della città.

GIAPPONE-SVIZZERA – Dal 12 al 17 aprile: la mostra all’Istituto Svizzero Eventi a Milano. Per la XXI Triennale di Milano e in occasione della Design Week 2016, l’Istituto Svizzero presenta Cosmopolitan Switzerland, una mostra che mette a confronto la Confederazione Elvetica con il Giappone. La mostra è il risultato di un workshop tra designer e architetti svizzeri e giapponesi. Le collaborazioni fra designer di diverse culture sono prolifiche. Questo progetto è un trampolino di lancio per futuri scambi di idee nell’ambito del design.

IL CORTO – Un cortometraggio d’autore realizzato da Matteo Garrone, con la fotografia di Nicola Bruel propone con tono audace e visionario un’idea di classico che punta a superare qualsiasi barriera culturale, muovendosi tra suggestioni oniriche, immagini evocative e squarci su un futuro tutto da immaginare.

SPACE&INTERIORS – Tra le novità presentate alla conferenza stampa della 55a edizione del Salone del Mobile. Milano, Space&interiors, l’evento connesso al Salone del Mobile.Milano che, in occasione della Design Week, metterà materiali e idee innovativi al centro del progetto architettonico. Per questo Space&interiors presenta ai visitatori della Design Week la nuova mappa dell’abitare All’interno, materiali e idee si amalgameranno fino a dare vita a un abaco ideale del costruire contemporaneo.

ART&CRAFT – Presso il Museo Bagatti Valsecchi è in corso in anteprima Arts & Crafts & Design: Time according to ECAL and Swiss Craftsmenrealizzata da Vacheron Constantin la mostra si trasferirà al Padiglione Svizzero durante EXPO. Da Sotheby’s va in scena un mix di arte e design: quadri di Fontana sono accostati a poltrone di Jean Royère.

LA TORRE VELASCA – Per la prima volta a Milano la Torre Velasca diventa location della settimana del design e per l’occasione si illumina rosso. Grazie a Ingo Maurer, designer di fama mondiale che per il suo intervento nell’ambito della mostra evento Interni, dal tema Open Borders, in collaborazione di Audi City Lab, ha scelto di vestire rosso uno dei simboli di Milano.

WOMEN & DESIGN – W. Women in Italian Design cerca di tracciare una nuova storia del design italiano al femminile, ricostruendo figure, teorie, attitudini progettuali che sono state seminate nel Novecento e che si sono affermate, trasformate ed evolute nel XXI secolo. Tutta la modernità novecentesca ha messo ai margini la progettualità femminile, pressoché ignorata da storici e teorici del design. Il XXI secolo è caratterizzato sempre di più da una forza rinnovata di tale progettualità.

NEO PREISTORIA – Sempre in occasione della XXI Esposizione Internazionale,  la mostra dal titolo Neo Preistoria – 100 Verbi. La mostra percorre il lungo cammino che collega gli strumenti dell’antica preistoria alle moderne nano-tecnologie; un percorso sospinto dall’impulso di “100 verbi” e “100 strumenti” che come flussi di energia vitale e misteriosa, guidano lo spettatore attraverso le tenebre della storia e di uno spazio infinito. L’umanità ha sviluppato le proprie abilità mediante gli utensili; contemporaneamente, mediante gli utensili ha accresciuto i suoi desideri, per cui la “storia dei desideri” dell’uomo si può intendere come “storia degli utensili”.

DOPPIA FIRMA – La mostra Doppia Firma, nata dalla collaborazione tra Living, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte e yoox.com. Una collezione di oggetti quotidiani fuori dall’ordinario, una sinergia per ridare vita a materiali in disuso e lavorazioni rare. Sedici progetti, per nulla retorici, che saranno in mostra dal 12 al 17 aprile presso la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, nel cuore delle 5VIE.

SALONE SATELLITE – Primo evento (12-17 aprile 2016 Fiera Milano, Rho) ad aver dedicato particolare attenzione ai giovani diventando subito il luogo di incontro per eccellenza tra imprenditori-talent scout e i più promettenti progettisti, il SaloneSatellite accompagna anche quest’anno il Salone del Mobile.Milano. La sua creazione – nel 1998 – è stata un atto di fiducia nelle potenzialità creative degli under 35. Molti dei prototipi presentati nelle 18 edizioni precedenti sono stati messi in produzione e molti dei designer che vi hanno partecipato fra i 10.000 partecipanti, insieme alle 270 scuole di design internazionale, sono ora nomi importanti del panorama del design. Un’occasione per conoscere nuovi promettenti talenti ed entrare in una fucina della creatività emergente.

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti