Sei qui: Home » Arte » Marina Abramović, “Italia, ti amo. Il mio cuore è con voi”
Il videomessaggio di Marina Abramović

Marina Abramović, “Italia, ti amo. Il mio cuore è con voi”

Marina Abramović si unisce ad altri artisti che hanno lavorato con Palazzo Strozzi per incoraggiare l’Italia in questo profondo periodo di emergenza

Italia, ti amo. Il mio cuore è con voi”. Con queste parole l’artista Marina Abramović saluta tutti gli italiani in un video esclusivo per Palazzo Strozzi. Video inviato come personale contribuito al progetto IN CONTATTO, nuova piattaforma di testi, immagini, video e approfondimenti nata per creare un nuovo rapporto a distanza con il pubblico.

morto-ulay

Morto Ulay, il grande amore di Marina Abramovic

Quella fra Ulay e Marina Abramovic è stata una delle storie d’amore più famose e tormentate del mondo dell’arte

Solidarietà dal mondo dell’arte

Protagonista della mostra record The Cleaner nel 2018, l’Abramović si unisce ad altri artisti che hanno lavorato con Palazzo Strozzi come Ai Weiwei e Tomás Saraceno per incoraggiare Firenze e l’Italia in questo profondo periodo di emergenza.

 

L’incoraggiamento di Marina Abramović

Marina invia un messaggio di profonda solidarietà e incoraggiamento sottolineando come gli italiani stiano dimostrando “grande coraggio e un profondo senso di comunità e umanità”. Secondo l’artista la crisi globale del COVID-19 rappresenta un’emergenza che deve divenire un’occasione di ripensamento profondo del nostro rapporto con il pianeta. “La coscienza umana deve cambiare, il nostro approccio al mondo e al pianeta deve cambiare”.

Arriva a Firenze la grande retrospettiva su Marina Abramović

Arriva a Firenze la grande retrospettiva su Marina Abramović

Dal 21 settembre 2018 al 20 gennaio 2019 Palazzo Strozzi ospita The Cleaner, una grande mostra dedicata a Marina Abramović, una delle personalità più celebri e controverse dell’arte contemporanea

Il commento da Palazzo Strozzi

Dichiara Arturo Galansino, Direttore Generale della Fondazione Palazzo Strozzi: “Siamo grati a Marina per questa dichiarazione di vicinanza e affetto. La sua mostra nel 2018 ha rappresentato un momento unico per Palazzo Strozzi per la sua capacità di coinvolgimento delle persone e per riflettere su concetti come vulnerabilità, empatia e fiducia, che oggi risuonano con forza e assumono un nuovo valore di ispirazione e riflessione”.

© Riproduzione Riservata