Orchid Show

Lo spettacolo delle orchidee in fiore ai giardini botanici di New York

I giardini botanici di New York ospitano un tripudio floreale, dove migliaia di orchidee danno vita a un'esplosione di forme e colori
the-orchid-show

Le abbaglianti creazioni floreali di Jeff Leatham, famoso direttore artistico del Four Seasons Hotel George V di Parigi e designer floreale dei divi del cinema, animano il 18° Orchid Show. La visione audace e colorata di Leatham si sviluppa attraverso installazioni e disegni accattivanti, trasformando ogni galleria della mostra in un’esperienza cromatica di grande effetto, come fosse un caleidoscopio.

 

Migliaia di orchidee danno vita a un’esplosione di forme e colori – viola, rosso, arancio e rosa – attraverso archi sospesi, nastri ispirati alla vite, scultura a specchio, illuminazione e altri abbellimenti artistici. Le orchidee sono esposte nello storico Conservatorio Enid A. Haupt presso i Giardini Botanici di New York. 

Un viaggio nei fiori

La prima stanza dovrebbe sembrare “muoversi attraverso un prato”. Erbe alte, cymbidium verdi e bianchi, gardenie e fiori d’arancio fanno da sfondo perfetto per le orchidee.

Non ci sono molte orchidee nella galleria del deserto, ma c’è una pianta di orchidea che cresce nel deserto africano e che mostra un’adattabilità straordinaria. “Si trovano in tutti i continenti tranne l’Antartide, eppure alcuni sono così rare da crescere in un unico posto”, racconta l’amministratore delegato e presidente della NYBG Carrie Rebora Barratt. Inoltre: “Ci sono più di 30.000 specie naturali e oltre 100.000 ibridi artificiali, il che rende le orchidee una delle più grandi famiglie di piante da fiore”.

Jeff è un grande amante del bambù e, per evidenziare la natura colorata di questo spettacolo, ha scelto di incorporare steli alti e dipinti in tutte le gallerie. Nel deserto, ad esempio, ha scelto una delle sue tonalità preferite, che secondo lui ricorda il blu di Yves Klein. Oltre a dipingere il bambù, Jeff ha anche scelto di dipingere alcune delle pareti accentate della mostra per aiutare i fiori a sbocciare. 

Il tunnel funge da passaggio dalla galleria del deserto alla foresta pluviale. È un vero caleidoscopio di colori e una testimonianza della convinzione di Jeff nell’importanza dell’illuminazione.

Inizialmente, le colonne nell’area erano sconnesse, ma coprendole con orchidee, divennero un ingresso alla casa della foresta pluviale. Questa galleria ha il clima umido in cui le orchidee in genere prosperano, quindi è il posto perfetto per mostrare come crescono in natura, attaccandosi a piante più grandi.

L’ultima stanza è evidenziata dallo skywalk di New York, e per questo, Jeff ha voluto catturare la verticalità dello spazio, creando un baldacchino di bambù alto coperto di orchidee. Di notte, tutte le colonne di bambù sono illuminate. Del resto, Jeff incoraggia i visitatori a vedere lo spettacolo anche di notte poiché l’illuminazione crea un’atmosfera completamente diversa.

Chi è Jeff Leatham

Jeff Leatham è il famoso direttore artistico del Four Seasons Hotel George V di Parigi, con studi nel Four Seasons Hotel Philadelphia e nel Four Seasons Hotel Los Angeles a Beverly Hills.  Il suo lavoro nasce dalla combinazione del suo amore per i fiori e la passione per il design. Usando la forma, il colore e la semplicità, le sue creazioni sono affermazioni drammatiche, audaci, indimenticabili che diventano parte integrante dell’ambiente. I suoi clienti includono Cher, Dolly Parton, Oprah Winfrey, i Kardashians, Sua Santità il Dalai Lama e molti altri. Le sue pubblicazioni – Flowers di Jeff Leatham, Flowers by Design e Jeff Leatham: Visionary Floral Art and Design – rimangono i libri di design più venduti in tutto il mondo.

© Riproduzione Riservata
Commenti