Le mostre d’arte per questo week-end

Eccovi alcuni consigli per trascorrere bene sabato e domenica
Mostre d'arte per questo week-end
Eccovi alcuni consigli per trascorrere bene sabato e domenica. Per chi si trova a Milano è la settimana del Salone del Mobile.

MILANO – Questo weekend potrebbe essere quello giusto per dedicarsi alle proprie passioni, all’arte e alla cultura scegliendo fra le tante mostre temporanee. Per chi si trova a Milano è la settimana del (Fuori) Salone del Mobile, ecco alcune mostre correlate alla Design week da non perdere e altre tappe italiane di arte.

IL SURREALISMO DI MIRO’ – Una delle mostre più attese per la primavera d’arte di Milano arriva nel capoluogo lombardo la prossima settimana. Fino all’11 Settembre 2016 gli amanti del maestro surrealista potranno immergersi in un percorso espositivo che ne esalta gli aspetti più o meno noti. Dopo Gauguin, infatti, il MUDEC continua il percorso dedicato agli artisti che hanno guardato al primitivismo delle culture extraeuropee. Con oltre 100 opere il percorso espositivo si focalizza sull’importanza che l’artista ha sempre conferito all’uso della materia.

BOCCIONI100 – Nella ricorrenza del primo centenario della morte di Umberto Boccioni (1882-1916), il Comune di Milano, Assessorato alla Cultura, intende celebrare la personalità dell’artista con una mostra di studio che ne evidenzi, alla luce anche di nuovi documenti, il percorso artistico e la levatura internazionale con particolare riguardo per la sua attività milanese, attraverso soprattutto la valorizzazione delle numerose opere conservate nei musei cittadini. La retrospettiva rimarrà aperta fino al 10 luglio 2016 e presenta circa 300 opere tra disegni, dipinti, sculture, incisioni, fotografie d’epoca, libri, riviste e documenti ed è sostenuta da prestiti e collaborazioni di importanti istituzioni museali e collezioni private italiane e straniere.

PAVIA SCAPIGLIATA – Le Scuderie del Castello Visconteo di Pavia fanno da degna cornice alla mostra-omaggio a una delle più importanti correnti artistiche italianhe dell’Ottocento: la Scapigliatura.
Fino al 5 giugno le sale delle Scuderie ospitano infatti Tranquillo Cremona e la Scapigliatura, un percorso tra pittura, scultura, letteratura e musica per far rivivere al pubblico l’atmosfera di questo movimento nelle sue principali forme espressive. La mostra presenta una selezione di circa cinquanta opere degli artisti più rappresentativi della Scapigliatura tra i quali spicca il pavese Tranquillo Cremona.

HOPPER – La mostra di Palazzo Fava-Palazzo delle Esposizioni di Bologna ospita una collezione rappresentativa di tutta la produzione artistica di Hopper, dagli acquerelli di Parigi, ai paesaggi e le vedute urbane degli anni 1950 e 1960, attraverso più di 60 opere. Dagli acquerelli parigini ai paesaggi e scorci cittadini degli anni ‘50 e ‘60, attraverso più di 60 opere tra cui celebri capolavori South Carolina Morning (1955), Second Story Sunlight (1960), New York Interior (1921), Le Bistro or The Wine Shop (1909), Summer Interior (1909), interessantissimi studi (come lo studio per Girlie Show del 1941) che celebrano la mano di Hopper, superbo disegnatore”. Aperta fino al 24 luglio 2016.

POMPEI – Dal 16 marzo, agli Scavi di Pompei e al Museo Archeologico di Napoli, è possibile visitare la mostra “Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei”. In questi nuovi spazi il percorso espositivo, oltre ad arricchirsi mdi ulteriori prestiti e reperti, pone un’attenzione particolare – nel suo racconto del legame dell’uomo con la Natura – all’aspetto dei giardini e più in generale degli spazi verdi. Proprio in occasione dell’esposizione al Mann sono infatti tornati a fiorire i due giardini interni dell’edificio, mentre a Pompei un nuovo itinerario di visita permette di ammirare cinque domus e nella Piramide costruita nell’Anfiteatro la sezione Natura morta.

 

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata