Sei qui: Home » Arte » L’arte di Andrea Pazienza torna a Bologna
La mostra

L’arte di Andrea Pazienza torna a Bologna

Dal 7 maggio torna a Bologna il genio creativo di Andrea Pazienza che con le sue vignette ha cambiato per sempre il mondo del fumetto.

Torna a Bologna il genio creativo di Andrea Pazienza dopo più di vent’anni dall’ultima mostra a lui dedicata. Dal 7 maggio fino al 26 settembre 2021 sarà possibile visitare la mostra “Fino all’estremo” presso Palazzo Albergati. La figura di Pazienza fu fondamentale, con le sue vignette, infatti, ha cambiato per sempre il mondo del fumetto. Il fumettista che all’ombra delle Due Torri ha vissuto il suo periodo più creativo e stimolante.

“Fino all’estremo”

Dopo tanti mesi di chiusura a causa della pandemia – a dimostrazione che l’arte non arresta mai il suo corso- è finalmente visitabile la mostra del fumettista Andrea Pazienza “Fino all’estremo”. Un’esposizione di oltre 100 opere provenienti dagli archivi delle persone a lui più vicine come il fratello, la sorella, la moglie e altri, tra tavole originali dei fumetti e opere pittoriche fatte con i materiali più diversi: dai pennarelli alle tempere, dalle matite ai colori acrilici e molto altro. Ad arricchire la mostra anche una selezione di bellissime e storiche immagini del grande fotografo e artista visuale Enrico Scuro. La mostra è un viaggio nella vita dell’artista e tra le vie di una Bologna resa calda dai movimenti studenteschi del ’77.

Il progetto

Con il Patrocinio del Comune di Bologna, prodotta e organizzata da Piuma in collaborazione con Arthemisia e a cura di ARF! – Festival di storie, segni & disegni, la mostra è realizzata con il contributo della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, grazie alla quale tutti i bambini aldi sotto dei 12 anni potranno usufruire dell’ingresso omaggio e tutti gli studenti delle scuole secondarie e delle università dell’ingresso ridotto. La mostra vede come Media Partner BilBOlbul Festival Internazionale di Fumetto e RIFF Rete Italiana Festival di Fumetto. L’evento è consigliato da Sky Arte. Il Comune di Bologna, in collaborazione con Bologna Welcome, partecipa attivamente alla promozione della mostra, anche attraverso lo strumento della Card Cultura.

 

Andrea Pazienza

Il 23 maggio 1956 nasce a San Benedetto del Tronto Andrea Pazienza, figura mitica del fumetto italiano e internazionale. Nel 1974 si iscrive al DAMS dell’Università di Bologna. Nel ’77, insieme a Filippo Scòzzari, Stefano Tamburini, Massimo Mattioli e Tanino Liberatore crea la Primo Carnera Editore e la rivista Cannibale. Dal 1979 al 1981 contribuisce al settimanale Il Male e nel 1980, con il gruppo di Cannibale e con Vincenzo Sparagna, fonda il mensile Frigidaire, sulle cui pagine comparirà il personaggio di Zanardi. Continua a collaborare con le più importanti riviste del fumetto italiane, pubblicando anche su Linus. Muore il 16 giugno 1988 a Montepulciano.

Photo Credit: AndreaPazienza.it

© Riproduzione Riservata