Sei qui: Home » Arte » L’arena di Nimes al posto del Colosseo, l’errore di Virginia Raggi
l'errore

L’arena di Nimes al posto del Colosseo, l’errore di Virginia Raggi

Virginia Raggi ha confuso l'arena di Nimes con il Colosseo in un video realizzato per rilanciare la Ryder Cup, il celebre torneo di golf in programma del 2023 a Guidonia

Confondere il Colosseo con l’arena di Nimes in Francia all’interno di un video realizzato per rilanciare la Ryder Cup, il celebre torneo di golf in programma del 2023 a Guidonia. E’ questo il clamoroso errore in cui è incappata il sindaco di Roma Virginia Raggi. La gaffe è in breve tempo diventata virale sui social.

L’errore di Virginia Raggi

Il primo cittadino di Roma Vinrginia Raggi ha postato sul suo profilo Facebook un video in cui, rilanciando la Ryder Cup 2023 a Guionia, l’arena di Nimes in Francia veniva spacciata per il Colosseo. Un errore dello staff di comunicazione che ha ripreso una parte del video, di oltre 5 minuti, presente sul sito della federazione italiana golf. Il video è stato sostituito ieri sera. Al posto dell’arena lo staff ha inserito un video con una delle chiese della Capitale.

Cita Dante ma era Topolino. L'errore del sottosegretario all'istruzione

Cita Dante ma era Topolino. L’errore del sottosegretario all’istruzione

Rossano Sasso sbaglia la citazione “Chi si ferma è perduto, mille anni ogni minuto”: non è di Dante ma di Topolino

Le reazioni

Non sono mancate reazioni alla gaffes della Raggi. “In cinque anni di fallimenti, errori, gaffe e disastri, Virginia Raggi e il M5s in Campidoglio ci hanno abituato ad ogni genere di figuraccia. Ma stavolta stabiliamo un nuovo record – dichiara Luciano Nobili, deputato di Italia Viva – In un video ufficiale pubblicato sui suoi social la sindaca che ha privato Roma della grande opportunità e dei miliardi delle Olimpiadi 2024, ha la faccia di provare a intestarsi la Ryder cup di golf 2023, che Roma ospiterà solo grazie alla lungimiranza del governo Renzi, del presidente Chimenti e del Coni, che l’hanno ottenuta nel 2015 quando lei non era nemmeno stata eletta. E già questo farebbe abbastanza ridere. Invece, c’è da piangere. Perché in quel video prodotto dal comune di Roma, al posto del Colosseo, c’è l’Arena di Nimes in Francia. Un errore che non farebbe neanche un bambino delle elementari, il simbolo di Roma scambiato con un anfiteatro romano che abbellisce una cittadina del sud della Francia. Resisti Roma, che è quasi finita”.

 

 

© Riproduzione Riservata