“Io, Leonardo”, il film per i 500 anni di Leonardo da Vinci con Luca Argentero

In onore dei 500 anni dalla morte del genio vinciano, nelle sale arriva il film "Io, Leonardo", con Luca Argentero e Massimo de Lorenzo
Il cinema celebra Leonardo, il film nelle sale dal 26 settembre
Da film “Io, Leonardo”. Uno scatto dal set delle riprese del film “Io, Leonardo” ambientato nella camera degli specchi. Leonardo è interpretato da Luca Argentero

MILANO – Per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci il cinema ha deciso di celebrare questa importante ricorrenza, realizzando il film intitolato “Io, Leonardo” disponibile dal 26 settembre nelle sale italiane.

Leonardo, lo festeggia anche il mondo del cinema

Questo è l’anno in cui tutto il mondo celebra i 500 anni dalla scomparsa del genio toscano Leonardo da Vinci. Centinaia sono gli eventi a lui dedicati, e altrettante le mostre e le celebrazioni in suo onore. Ma ora anche il cinema ha scelto di festeggiarlo con “Io, Leonardo“, il nuovo film d’arte prodotto da Sky con Progetto Immagine e distribuito nei cinema italiani dal 26 settembre a cura di Lucky Red. Nel cast, oltre ad un sorprendente Luca Argentero nel ruolo di protagonista, impegnato per la prima volta in un film d’arte biografico, ci saranno Angela Fontana nei panni Cecilia Gallerani e Massimo De Lorenzo che interpreta Ludovico il Moro. La voce narrante sarà invece quella profonda e vellutata di Francesco Pannofino.

Uno scatto dal set delle riprese con Luca Argentero

Un viaggio nella mente del genio vinciano

Io, Leonardo è un affascinante racconto alla scoperta dell’uomo, dell’artista, dello scienziato e dell’inventore che accompagnerà lo spettatore in un’esperienza inedita e coinvolgente nella mente genio vinciano, con uno nuovo sguardo molto lontano dagli stereotipi. La consulenza scientifica del film è affidata a Pietro C. Marani, professore ordinario di Storia dell’Arte Moderna e Museologia al Politecnico di Milano. La direzione artistica è di Cosetta Lagani mentre la sceneggiatura di Sara Mosetti e Marcello Olivieri. La regia è invece affidata a Jesus Garces Lambert, già noto regista di “Caravaggio – l’anima e il sangue” (il documentario d’arte più visto al cinema in Italia nel 2018 e vincitore del Globo d’Oro). Il film ha ricevuto il Patrocinio del Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci e del Comitato Scientifico del Palinsesto Milano Leonardo 500, nonché il Riconoscimento dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

© Riproduzione Riservata