Il nuovo graffito di Banksy denuncia l’inquinamento

Neve o cenere? Il nuovo graffito di Banksy è comparso su un muro della cittadina inglese di Port Talbot, nel Galles, nota come "città dell'acciaio"
Il nuovo graffito di Banksy denuncia l'inquinamento

MILANO – Il nuovo graffito di Banksy è apparso ieri su un muro della cittadina britannica di Port Talbot, situata nel sud del Galles. Nel graffito un bambino guarda verso il cielo con la bocca aperta, cercando di mangiare i fiocchi di neve che cadono dall’alto. Ma, dietro l’angolo, la neve si mostra per quello che è in realtà: cenere, o rifiuti tossici, provenienti da un cassonetto in fiamme.

Neve o cenere?

La città di Port Talbot è situata nel sud del Galles e conta meno di 40.000 abitanti. Un comune piuttosto piccolo, ma tristemente noto per l’elevato tasso di inquinamento che grava sugli abitanti, dovuto alla presenza di numerosissime acciaierie. Il soprannome di Port Talbot è, infatti, “città dell’acciaio”.
Banksy ha scelto proprio questo comune per la sua ultima opera d’arte, un graffito che raffigura – apparentemente – un bambino a bocca aperta, intento a cercare di mangiare i fiocchi di neve che scendono dal cielo. Dietro l’angolo del muro, però, il graffito continua e svela la sua natura fortemente polemica e di denuncia sociale in perfetto stile Banksy: la neve non è neve bensì cenere, proveniente da un cassonetto in fiamme.

banksy port talbot natale cenere

Il post su Instagram

È stato Banksy stesso a dare la notizia di questo nuovo graffito con un post sul suo profilo Instagram ufficiale, con la didascalia «season’s greetings», ovvero «auguri di buone feste». Una frase tagliente che accompagna con forza il messaggio insito nell’opera: in un periodo in cui siamo tutti presi dal Natale, dai regali, dall’atmosfera di amore e felicità, non dobbiamo dimenticarci che i problemi del mondo sono ancora presenti, e non sono certo spariti.
Il comune di Port Talbot ha rilasciato una dichiarazione alla CNN, affermando di aver accolto con favore il graffito di Banksy, e di supportare in pieno tutte le manifestazioni artistiche di denuncia contro l’inquinamento.

 


Visualizza questo post su Instagram

. . . . Season’s greetings . . .

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data:

© Riproduzione Riservata