omaggi artistici

“Every human is a piece of art”, 18 ritratti contro il pregiudizio

Le reinterpretazioni di opere famose immortalate da una giovane artista albanese
"Every human is a piece of art", 18 ritratti contro il pregiudizio.

MILANO – Un progetto per stupire con l’arte e la fotografia e dei bambini davvero speciali. Una giovane artista albanese è riuscita a trasformare bambini affetti dalla sindrome di Down in quadri d’autore.

VEDI GALLERY

L’ARTISTA – Tutto merito di Soela Zani. Un’artista e fotografa albanese che cerca soluzioni innovative per la fotografia nel suo sito. Specializzata in ritratti di bambini si dedica a molti progetti innovativi, questo nasce in collaborazione della Down Syndrome Albania Foundation. “Ogni essere umano è un’opera d’arte” sostiene la giovane che vuole dimostrare al mondo che ogni persona ha del potenziale artistico. Da quando è venuta in contatta con questa sindrome ha iniziato a volerla considerare differentemente, nasce così Every human is a piece of art: 18 ritratti contro il pregiudizio.

IL PROGETTO – C’è Megi che nei panni di Miss Bowles di Joshua Reynolds  o la piccola Irma che diventa una danseuse nella Prima ballerina di Edgar Degas. 18 reinterpretazione di quadri di artisti famosi, legati ora anche al mondo della Trisomia 21.

© Riproduzione Riservata