Sei qui: Home » Arte » “CHILD ABUSE” il film-mostra sul tema dell’abuso minorile
la mostra

“CHILD ABUSE” il film-mostra sul tema dell’abuso minorile

La mostra, nata all’interno del progetto europeo Prochild vede unirsi quindici diversi artisti per far riflettere sul, purtroppo diffuso, problema degli abusi

Ideata per essere allestita a Bologna, “CHILD ABUSE” è una mostra d’arte contemporanea dal tema insolito, ma importantissimo, è stata inaugurata giovedì 25 Febbraio sotto forma di film. Il film-mostra ha come obiettivo quello di aumentare la consapevolezza dell’esistenza, seppur silenziosa, dell’abuso minorile.

Cosa offre la mostra e chi sono gli artisti coinvolti

“CHILD ABUSE” mette in mostra sculture, video d’artista, dipinti, fotografie e installazioni per allestire una linea creativa che abbia però un’importante comunicazione sociale. Per fare ciò utilizza differenti linguaggi. Troviamo infatti espressioni politiche o psicologiche o ancora che rappresentano una quotidiana banalità del male. Gli artisti coinvolti nell’iniziativa sono in totale 15: Maurizio Cattelan, Elisabetta di Sopra, Giosetta Fioroni, Luciano Leonotti, Eleonora Mazza, Paolo Migliazza, Gianni Moretti, Rufoism, James Rielly, Edoardo Sessa, Vanni Spazzoli, Sandra Tomboloni, Massimiliano Usai, Nicola Vinci, Silvia Zagni. Nella narrazione sono inclusi anche i galleristi, i legali e i medici del reparto di Pediatria d’Urgenza e al Pronto soccorso Pediatrico del Policlinico S. Orsola.

 

Il progetto e gli ideatori

La mostra è stata ideata da Eleonora Frattarolo con la regia di Davide Mastrangelo e nasce all’interno di Prochild.  Prochild è un progetto europeo che ha l’obiettivo di proteggere e supportare i minorenni abusati. Guidato dal professor Marcello Lanari Direttore del reparto di Pediatria d’Urgenza e Pronto Soccorso Pediatrico del Policlinico di Sant’Orsola, coinvolge organizzazioni governative ed universitarie di sei Paesi europei. Il progetto vuole affrontare il fenomeno della mancanza dei servizi di protezione e di supporto alle vittime di violenza. Per fare ciò Prochild si impegna ad offrire ai genitori e alle vittime informazioni adeguate, supporto, protezione e un miglior accesso all’area legale.

© Riproduzione Riservata