alla Pinacoteca Comunale

Caravaggio, “Il ragazzo morso da un ramarro” ad Ancona

Il capolavoro giovanile di Caravaggio dipinto all'inizio del periodo romano nel 1595 sarà visibile dal 30 settembre alla Pinacoteca Comunale di Ancona

MILANO – Il Ragazzo morso da un ramarro di Caravaggio è raramente esposto in Italia, la sua ultima apparizione in una mostra aperta al pubblico è dello scorso anno, in Giappone, mentre normalmente è custodito presso la Fondazione Longhi e visitabile dagli studiosi su prenotazione.

LE DUE VERSIONI – La prima versione, realizzata su tela tra il 1595 ed il 1596 e conservata presso la Fondazione Longhi a Firenze, è senza dubbio opera autografa di Caravaggio. La seconda, realizzata su tela tra il 1595 e il 1600 è conservata alla National Gallery di Londra.

LA MOSTRA – Il capolavoro giovanile di Caravaggio dipinto all’inizio del periodo romano nel 1595 sarà visibile dal 30 settembre alla Pinacoteca Comunale di AnconaI tre mesi di esposizione marchigiana rappresentano un’occasione unica, quindi, per gli studiosi e per gli appassionati. L’allestimento espositivo includerà, oltre al dipinto, uno schizzo autografo di Roberto Longhi del medesimo soggetto, un percorso che racconta le vicende dello storico dell’arte relativamente a Caravaggio e un video realizzato appositamente dalla Fondazione Longhi che sarà visibile nella sala video della Pinacoteca.

INFO UTILI – La visita sarà organizzata in gruppi da 20-25 persone, accompagnate da giovani guide della Pinacoteca che illustreranno e racconteranno i contenuti della mostra e, anche, i suoi rapporti con alcune opere della Pinacoteca. Nel periodo della mostra, l’ingresso in Pinacoteca sarà di 10 euro (8 i ridotti) e includerà la visita guidata di cui sopra. Nel periodo di coincidenza tra questo evento e la mostra Ecce Homo che si terrà alla Mole dalla fine di ottobre, sarà possibile per chi visita una delle due mostre usufruire della riduzione alla seconda.

© Riproduzione Riservata
Commenti