tanti auguri a...

Buon compleanno ad Alberto Angela! Il divulgatore scientifico oggi compie 54 anni

Paleontologo, divulgatore scientifico, scrittore e giornalista italiano è figlio del celebre Piero
Buon compleanno ad Alberto Angela! Il divulgatore scientifico oggi compie 54 anni

MILANO – Oggi Alberto Angela compie 54 anni. Figlio del celebre divulgatore Piero, si è fatto conoscere ed apprezzare dal grande pubblico seguendo le orme del padre.

SUPER ALBERTO – Paleontologo, divulgatore scientifico, scrittore… Come il padre è molto attivo nel campo della cultura. Oltre alla sua attività di studioso è famoso per i suoi programmi televisivi che riscuoto molto successo, grazie al suo talento e alla sua simpatia, come nel caso di “Ulisse, il piacere della scoperta”.

LA VITA – Alberto Angela nasce a Parigi nel 1962. Figlio del noto divulgatore scientifico Piero Angela e di Margherita Pastore, accompagna fin da giovanissimo il padre nei suoi viaggi, sviluppando un approccio cosmopolita.   Dopo essersi diplomato in Francia si iscrive al corso di Scienze Naturali all’università La Sapienza di Roma, laureandosi infine con lode. Continua gli studi frequentando diversi corsi di specializzazione in università degli Stati Uniti d’America (Harvard, Columbia University, UCLA), approfondendo la paleontologia e la paleoantropologia.

IL LAVORO – Per oltre 10 anni, ha svolto attività di scavo e di ricerca sul campo partecipando a spedizioni internazionali alla ricerca dei resti fossili di antenati dell’uomo (paleoantropologia) nell’allora Zaire (oggi Repubblica Democratica del Congo), a Ishango, nel 1983 e nel 1984; in Tanzania (Olduvai e Laetoli) nel 1986, 1987 e 1988; nel Sultanato dell’Oman nel 1989, in Etiopia (valle dell’Awash) e in Mongolia nel deserto del Gobi, alla ricerca anche di resti di dinosauri e di mammiferi primitivi, nel 1991.

GLI SCAVI – Nel 1986 partecipa alla spedizione e allo scavo nella Gola di Olduvai, che hanno portato alla scoperta dei resti fossili di un ominide vissuto 1,8 milioni di anni fa (OH62): una forma molto arcaica del genere Homo, con un’anatomia che suggerirebbe l’abitudine di salire ancora sugli alberi. Nel 1991, in Etiopia, durante una spedizione internazionale alla ricerca di fossili di uomini preistorici, la colonna di fuoristrada di ricercatori nella quale si trovava, alla guida di un mezzo, cade in un’imboscata tesa da tribù bellicose (Issa) ma Alberto esce illeso dalla sparatoria provocata dai ribelli.

GLI SCRITTI – Nel 1988 ha pubblicato un saggio sulle nuove tecniche d’interattività nei musei scientifici, intitolato Musei (e mostre) a misura d’uomo. Come comunicare attraverso gli oggetti. Assieme al padre ha scritto vari libri di divulgazione scientifica: La straordinaria storia dell’uomo (Mondadori, 1989), La straordinaria storia della vita sulla Terra (Mondadori, 1992), Il Pianeta dei Dinosauri (Mondadori, 1993), Dentro al Mediterraneo (Mondadori, 1995), La straordinaria storia di una vita che nasce. Nove mesi nel ventre materno (RAI-Eri-Mondadori, 1996), Squali (Mondadori, 1997), Viaggio nel Cosmo (Mondadori, 1998), Mostri marini (Mondadori, 2001). Gli ultimi suoi libri sono Una giornata nell’Antica Roma. Vita quotidiana, segreti e curiosità (Milano, 2007), Impero (A. Mondadori, 2010) e Amore e sesso nell’antica Roma (A. Mondadori, 2012). Giornalista pubblicista, ha collaborato con vari quotidiani e periodici, tra i quali La Stampa, Airone, Epoca e La Voce di Indro Montanelli.

© Riproduzione Riservata
Commenti