Asta d'autore

“Bauerngarten” di Gustav Klimt in asta a Londra

Con una base d'asta record, il prossimo marzo, il capovaloro di Gustav Klimt sarà per la prima volta messo in vendita a Londra
"Bauerngarten" di Gustav Klimt in asta a Londra

MILANO – A Londra, il prossimo primo marzo, sarà messa all’asta “Bauerngarten”, una delle opere più importanti di Gustav Klimt. Con una base d’asta record, 45 milioni di sterline (oltre 52 milioni di euro), il magnifico dipinto dell’artista viennese, esposto alla Royal Academy of Arts di Londra lo scorso anno, sarà per la prima volta messo in vendita da Sotheby’s.

L’ARTISTA D’ORO – Venerato per i suoi opulenti dipinti d’oro, i paesaggi di Klimt rappresentano un importante e personale aspetto della carriera dell’artista viennese. Mentre i suoi ritratti erano quasi tutti commissionati dai protagonisti dell’alta società viennese, i paesaggi erano una passione privata dell’artista. Proprio nei paesaggi, infatti, Klimt riusciva a trovare la libertà di esprimere se stesso e di sperimentare. “Bauerngarden” è stato dipinto nell’estate del 1907 sulla riva di Attersee dove, ogni anno, l’artista si recava per rilassarsi e dipingere.

 

ASTA D’AUTORE – Helena Newman, Co-Responsabile Internazionale del Dipartimento di Pittura Moderna e Impressionista e Presidente di Sotheby’s Europa, ha sottolineato che la vendita di un’opera come “Bauerngarden” rappresenta un vero e proprio evento. Infatti, salvo rare eccezioni, i dipinti di Klimt di questa levatura sono conservati nei più importanti musei del mondo e difficilmente vengono messi all’asta. “Gustav Klimt è oggi uno degli artisti più richiesti e i suoi capolavori sono apprezzati in tutto il mondo. La star della stagione è senz’altro questo luminoso Bauerngarten che Klimt ha realizzato nello stesso periodo dei suoi dipinti d’oro e in particolare del ritratto dorato di Adele Bloch-Bauer I.  Innovativo nella sua composizione e prezioso nella scelta di colori, il dipinto è senz’altro uno dei capolavori in asta. Dipinti di Klimt di questa levatura sono conservati nei più importanti musei del mondo e solo un esiguo numero di lavori di questa importanza sono stati presentati sul mercato negli ultimi 10 anni”.

© Riproduzione Riservata
Commenti