Sei qui: Home » Arte » “Babbo Natale ai tempi del Covid” porta il vaccino: il murale a Milano
il murale

“Babbo Natale ai tempi del Covid” porta il vaccino: il murale a Milano

E' apparso su uno dei ponti del Naviglio Grande a Milano il murale di Cristina Donati Meyer che rappresenta un Babbo Natale con mascherina d'ordinanza che porta i vaccini anti Covid.

Un Babbo Natale con addosso una mascherina che porta, nel suo sacco rosso, non regali o balocchi, ma i nuovi vaccini anti-Covid. È comparso su uno dei ponti del Naviglio Grande il nuovo murale di Cristina Donati Meyer. Si chiama “Babbo Natale ai tempi del Covid”. La speranza, per l’artista, è che il vaccino arrivi presto e contribuisca alla fine della pandemia.

Nuovo graffito di Banksy raffigurante vecchietta che starnutisce

Nuovo graffito di Banksy raffigurante vecchietta che starnutisce

Il nuovo disegno di Banksy si intitola “Aachoo!!” e raffigura una signora anziana che starnutisce così forte da perdere la dentiera. Possibile indizio sulla sua identità

Babbo Natale ai tempi del Covid

Questo il messaggio che accompagna sul suo profilo facebook l’immagine della sua ultima opera:

Le case farmaceutiche hanno ricevuto miliardi di fondi pubblici per accelerare le sperimentazioni finalizzate alla produzione del vaccino anti #Covid.

La speranza e la richiesta anche di molti medici è che il vaccino arrivi preso e che contribuisca alla fine della pandemia, ma anche che lo stesso vaccino non sia solo “proprietario”, bensì messo a disposizione delle categorie più fragili e dei popoli (non solo dei ricchi), gratuitamente.

Le grandi compagnie farmaceutiche hanno ricevuto immensi fondi pubblici per le loro ricerche, rendano, quindi, disponibili i vaccini alle persone, con il giusto guadagno ma senza speculazioni e profitti abnormi o illeciti.

 

© Riproduzione Riservata