All'Hangar Bicocca

Arriva in Italia l’arte di Petrit Halilaj

“Space Shuttle in the Garden” riunisce oltre dieci progetti dell'artista kosovaro
Arriva in Italia l'arte di Petrit Halilaj

MILANO – Arriva in Italia dal 3 dicembre 2015 (fino al 13 marzo 2016) la prima mostra personale dedicata a Petrit Halilaj. L’HangarBicocca presenta l’esposizione “Space Shuttle in the Garden” dedicata a uno dei più promettenti artisti della sua generazione. Il progetto artistico, curato da Roberta Tenconi, assembla  installazioni, sculture, video e disegni per racconta la realtà confrontando differenti mondi, culture e generazioni.

LA MOSTRA – L’evento riunisce opere grande e piccole destinate a temi di carattere universale come la ricerca dell’identità. La mostra chiamata “Space Shuttle in the Garden” parte non a caso con un razzo spaziale dipinto di blu e abitato da galline, ossia l’opera intitolata “They are Lucky to be Bourgeois Hens II”  e concepita nel 2009. Il percorso espositivo dà risalto alle creazioni all’interno e all’esterno dell’Hangar Bicocca per un’interazione su tutti i fronti. Molte opere dell’artista risultano inedite in Italia mentre altre sono state realizzate appositamente per la mostra milanese.

PETRIT HALILAJ – Petrit Halilaj è un artista kosovaro. Vive e lavora tra Berlino, Bozzolo (Mantova) e il Kosovo. Ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Milano. Giovanissimo ha rappresentato il suo paese di origine alla 55° Biennale di Venezia, ha vinto il Premio Ettore Fico nella scorsa edizione di Artissima, 2013, ed è stato protagonista di una esposizione personale presso il WIELS Cen­trum voor Heden­daagse Kunst di Bruxelles.

© Riproduzione Riservata
Commenti