dipinti con i baci

Alexis Fraser, l’artista che realizza ritratti d’autore con i baci

In occasione della Giornata mondiale del bacio, scopriamo il talento artistico di Alexis Fraser, artista che crea dipinti baciando la tela
Alexis Fraser, l'artista che realizza ritratti d'autore con i baci

MILANO – Il 6 Luglio nel Regno Unito si festeggia il World Kiss Day, ovvero la Giornata mondiale del bacio. L’intento è di celebrare questo “semplice” gesto in ogni forma, da quello tra due innamorati a quelli scambiati in amicizia, da quelli tra madre e figli fino ai baci di conforto e traditori. Un’unica giornata per far risaltare l’importanza di tale gesto che oltre a far bene alla mente e al corpo, fortifica l’autostima, riduce la depressione e soprattutto aumenta la creatività dell’individuo. Ed è proprio nell’ambito creativo e artistico che il bacio ha da sempre dato il meglio di sè. Basti pensare alle più significative scene dei baci nel mondo del cinema, ai dipinti dedicati al bacio e all’amore e ai più celebri scatti che hanno immortalato questo singolare momento . Ci sono, poi, degli artisti che hanno deciso di avvalersi di tale gesto per creare una nuova forma d’arte, che mette a frutto la loro unicità e versatilità artistica. Vediamo meglio di cosa si tratta.

 

ALEXIS FRASER – In Canada la giovane artista Alexis Fraser, ha sviluppato una tecnica del tutto originale, per creare le sue opere d’arte. Esausta del suo lavoro iniziale come insegnate, la giovane Fraser ha subito capito che doveva trovare un modo per sviluppare quel lato artistico che metteva a frutto tutti i giorni con i suoi alunni. Dalla decisone di dare una svolta al suo lavoro, ha ben presto maturato l’idea di dedicarsi completamente e a tempo pieno al mondo dell’arte. Pur consapevole di tutti i rischi del caso, ha deciso che non poteva lasciarsi sfuggire quest’occasione e che, quindi, era arrivato il momento giusto per coltivare ed esprimere al meglio il suo singolare talento artistico. Il percorso per raggiungere dei risultati soddisfacenti non è stato, però, del tutto semplice. Nel corso degli ultimi cinque anni ha sperimentato le tecniche più disparate atrraversando momenti di alti e bassi, e senza lasciarsi trasportare dallo sconforto, ha lavorato duramente per affinare le sue tecniche e riuscire finalmente a farsi notare a un ampio pubblico. All’iniziale periodo di sperimentazione e delineazione della sua tecnica, si è aggiunto anche il non superficiale problema finanziario. Nel correre il rischio di non riuscire a realizzarsi con i suoi progetti, l’artista si ritiene tutt’oggi fortunata nell’aver avuto l’aiuto economico da parte di tutta la sua famiglia, senza il quale tutto questo non sarebbe stato possibile.

 

IL PROGETTO – La Fraser ha iniziato la sua carriera specializzandosi inizialmente con dipinti ad olio, prima che il suo estro creativo mettesse a frutto un nuovo tipo di tecnica artistica. La sua tencica, molto curiosa e originale, è riuscita a dare nuova vita alla tela bianca sulla quale si ritrova a dover creare. Tra le mani non regge nè pennellì nè nessun tipo di colori, bensì un semplice rossetto che le permette di creare dei ritratti incredibilmente dettagliati baciando semplicemente la tela. Un gesto da ragazzi verrebbe da pensare, ma che merita la giusta attenzione e accuratezza per poter arrivare al risultato tanto sperato. La tecnica consiste nell’abbozzare inizialmente il disegno a matita sulla tela e successivamente si passa a lasciare le impronte delle labbra nel posto giusto, schioccando infiniti baci sulla tela bianca. Facendo pressione modula l’intensità del colore e modifica le sfumature. Per sistemare i dettagli più minuti, invece, disegna a pennello la forma delle labbra o degli occhi, ma si tratta comuque di piccolissime parti del disegno mentre il resto viene realizzato interamente con i baci. Il ritratto di Marlyn Monroe, realizzato nel 2014, a causa delle grandi dimensioni, ha portato l’artista a baciare per 4 giorni di seguito e a consumare tre interi rossetti. Un’arte la sua, che è frutto della meditazione sulla passione, la compassione, la nostalgia, il rispetto, l’idolizzazione, l’amore di sé e la guarigione. Il grande successo riscontrato dal pubblico riguardo il suo progetto, ha portato l’artsita a realizzare un sito apposito dove espone i suoi dipinti creati con i baci e dove si possono visualizzare tutti i suoi lavori.

Photocredit: www.pinterest.com

© Riproduzione Riservata
Commenti