Ottava edizione

Al via il censimento Fai 2016, i luoghi del cuore hanno un volto… famoso!

Dal 17 maggio al 30 novembre vota i luoghi che ti hanno fatto battere il cuore e salvali con un click

 
Baia di Ieranto © Mimmo Jodice
MILANO – Torna per l’ottava edizione l’iniziativa speciale che permette di candidare e salvare un luogo speciale. Il progetto ha trovato il sostegno di molti personaggi famosi che hanno scelto e candidato un sito a loro caro da preservare. Intesa Sanpaolo affianca dal 2004 il FAI in questa iniziativa importante ed efficace. Attraverso il censimento, trasforma i progetti in recuperi reali e concreti: sono oltre 33.000 luoghi segnalati in 13 anni di lavoro.

.

I LUOGHI DEL CUORE – I  luoghi del cuore appartengono a una geografia sentimentale in cui ciascuno di noi è un viaggiatore speciale. I luoghi del cuore sono prima di tutto nostri, personali, si identificano con motivazioni talvolta razionali, talvolta misteriose. Che si tratti di borghi, di spiagge, di giardini, di fontane, di gioielli dell’arte o di spazi apparentemente “normali”, devono la loro forza evocativa al nostro passato, al fatto di essere stati uno dei palcoscenici della nostra vita. Come i luoghi trasformano le persone, allo stesso modo le persone possono trasformare i luoghi, fare loro del bene, proteggerli e salvarli con azioni concrete.

.

VOTA IL TUO LUOGO SPECIALE – Per votare I Luoghi del Cuore” c’è tempo fino al 30 novembre. Basta un click oppure all’interno dell’applicazione FAI e nelle filiali del Gruppo Intesa San Paolo. Attraverso il censimento i ricordi si trasformano in progetti di recupero reali, perché ciascun partecipante sente accanto a sé la forza del FAI e la sua capacità di intervenire concretamente, trasformando i desideri in interventi decisivi su quello che spesso siamo abituati a considerare solo un prezioso paesaggio interiore. L’edizione 2016 è dedicata all’archeologo Khaled al-Asaad, l’eroe di Palmira, esempio di come siano le singole persone a poter cambiare il destino di luoghi preziosi. Un uomo che si è speso per promuovere la conoscenza di un luogo fondamentale per la sua storia e quella del suo popolo, fino a difenderlo a costo della vita.

.

I BIG – Molti personaggi famosi hanno scelto e candidato un sito a loro caro da preservare. Claudio Bisio, milanese d’adozione,  ha scelto il Santuario di Santa Maria della Rocchetta a Paderno D’Adda (Lecco), il musicista Ezio Bosso ha candidato il Teatro Sociale di Gualtieri di Reggio Emilia, Vincenzo Salemme pensando a casa ha votato la Piscina Mirabilis di Napoli, per cui si è sempre battuto.

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti