anello di Picasso

A Londra va all’asta l’anello che Picasso regalò alla sua musa Dora Maar

Il prossimo 21 Giugno a Londra andrà in asta l'anello che Picasso regalò alla sua amante Dora Maar per farsi perdonare dopo un litigio
A Londra va all'asta l'anello che Picasso regalò alla sua musa Dora Maar

MILANO – Il prossimo 21 Giugno va all’asta da Sotheby’s a Londra, l’anello che il pittore Picasso regalò alla sua amante Dora Maar per una cifra compresa tra le 300mila e le 500mila sterline (339mila euro – 565mila euro). Il gioiello, simbolo di uno degli amori più famosi della storia dell’arte, è rimasto nella collezione personale della fotografa fino alla sua morte avvenuta nel 1997.

LEGGI ANCHE: “Pablo Picasso, il grande rivoluzionario”

LA STORIA D’AMORE – L’incontro tra i due artisti avvenne grazie a un caffè consumato in un bar di Parigi a pochi tavoli di distanza. La Maar, fotografa e modella francese di origine croata, catturò l’attenzione del pittore mentre era intenta a graffiare con un coltellino lo spazio tra le dita della mano racchiusa in un guanto bianco, non curante delle ferite. A presentarli quel girno fu il famoso poeta Paul Éluard, che accompagnava Picasso. Il pittore si fece dare, così, i guanti insanguinati della Maar per esporli su una mensola del suo appartamento. Un incontro insolito e decisivo il loro che pose inizio a una relazione che durò quasi nove anni, tanto che Dora riusì anche ad assistere alla realizzazione di «Guernica». Anni più tardi Picasso, dopo aver già avuto una figlia da un’altra donna, lasciò la Maar per la giovanissima Françoise Gilot facendola soffrire ancora una volta.

LEGGI ANCHE:”Picasso e Dora Maar, quando l’amore è morboso”

LA LITE SULLA SENNA – Le accuse di Picasso nei contronti di Dora per averlo convinto a vendere un quadro in cambio di un anello di rubino da regalarle, fecero scatenare una lite avvenuta mentre passeggiavano lungo il Pont Neuf a Parigi. Fu così che la donna si tolse il gioiello dal dito per lanciarlo nella Senna. Per questa ragione Picasso, preso dai sensi di colpa, avrebbe realizzato l’oggetto che prossimamente andrà all’asta. L’anello, realizzato totalmente da Picasso, è composto da un telaio in metallo decorato con fiori smaltati, dove l’artista spagnolo ha incastonato un ritratto della stessa Maar, realizzato con inchiostro e matita.

LA FINE DEL LORO AMORE – Un disegno del 1915 fu il regalo d’addio che Picasso lasciò a dora Maar in una Parigi del 1944 ancora occupata dai nazisti. Il quadro ritraeva Max Jacob, caro amico di Picasso appena deceduto nel campo di concentramento di Drancy dopo essere stato arrestato dai nazisti. Oltre a questo il pittore le lasciò anche alcune raffigurazioni di natura morte e una casa a Ménerbes, in Provenza. Fu così che terminò una delle storie d’amore più morbose della storia dell’arte e che vide Dora lentamente precipitare nel labirinto cubo-surrealista di Picasso.

LEGGI ANCHE: “Françoise Gilot, l’amante che ‘sopravvisse’ a Picasso”

Photo Credit: www.thetimes.co.uk

© Riproduzione Riservata
Commenti