23-25 aprile 2016

10 mostre da vedere per il ponte del 25 aprile

Quest'anno la Festa della Liberazione cade di lunedì. Ecco alcuni appuntamenti d'arte e fotografia da non perdere.
10 mostre da vedere per il ponte del 25 aprile

MILANO – Quest’anno la Festa della Liberazione cade di lunedì allungando il fine-settimana. Vi consigliamo alcuni appuntamenti da non perdere per fare una scorpacciata d’arte e fotografia. Ecco 10 mostre da non perdere da Milano a Pompei passando per Udine e Firenze.

IL SURREALISMO DI MIRO’ – Oltre 100 opere da ammirare fino all’11 Settembre: gli amanti del maestro surrealista potranno immergersi in un percorso espositivo che ne esalta gli aspetti più o meno noti. Dopo Gauguin, infatti, il MUDEC continua il percorso dedicato agli artisti che hanno guardato al primitivismo delle culture extraeuropee.

IL SIMBOLISMO– “Il Simbolismo. Dalla Belle Époque alla Grande Guerra” è in mostra a Palazzo Reale di Milano fino al 5 giugno 2016. La retrospettiva propone il confronto di oltre 150 opere tra dipinti, sculture ed eccezionali oggetti d’arte decorativa provenienti da importanti istituzioni museali italiane ed europee oltre che da collezioni private, rievocando l’ideale aspirazione del Simbolismo a raggiungere un effetto unitario per creare un’arte totale.

GIAPPONE-ITALIA – A Udine Paradoxa  riunisce finalmente in Italia cinque degli esponenti più rappresentativi dell’arte contemporanea giapponese, con in più un site specific di Tatzu Nishi per la prima volta nel nostro Paese. La mostra sarà visitabile sino al 28 agosto nelle centralissime Piazza Libertà e Casa Cavazzini – Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, a partire dai cinque giapponesi invitati: Tatzu Nishi, Manya Kato, Takahiro Iwasaki, Taro Izumi, Yuuki Matsumura.

HOPPER – Fino al 24 luglio l’imperdibile mostra di Palazzo Fava-Palazzo delle Esposizioni di Bologna che ospita una collezione rappresentativa di tutta la produzione artistica di Hopper, dagli acquerelli di Parigi, ai paesaggi e le vedute urbane degli anni 1950 e 1960, attraverso più di 60 opere.

MACCHIAIOLILa mostra I Macchiaioli. Le collezioni svelate apre al Chiostro del Bramante di Roma presentando al pubblico per la prima volta importanti dipinti dei Macchiaioli e non solo, collocandoli nel contesto delle antiche collezioni che in origine li ospitarono. Oltre 110 opere che permettono ai visitatori di scoprire il più importante movimento artistico italiano nel 19° secolo. Fino al 4 settembre.

BOTERO – La Passione di Cristo in mostra a Roma al Palazzo delle Esposizioni fino al 1 maggio 2016. Nella serie, composta da 27 olii e 34 opere su carta, esposta in numerosi Paesi tra l’America e l’Europa, emerge la tematica presente in Botero sin dalla sua infanzia e gioventù, in Colombia, immersa nell’abbondanza d’immagini religiose, tanto nell’ambito pubblico che in quello privato.

POMPEI – Agli Scavi di Pompei e al Museo Archeologico di Napoli, è possibile visitare la mostra “Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei”.In questi nuovi spazi il percorso espositivo, oltre ad arricchirsi mdi ulteriori prestiti e reperti, pone un’attenzione particolare – nel suo racconto del legame dell’uomo con la Natura. A Pompei un nuovo itinerario di visita permette di ammirare cinque domus e nella Piramide costruita nell’Anfiteatro la sezione Natura morta.

COLLEZIONE GUGGENHEIM – Fino al 24 luglio 2016 Palazzo Strozzi ospiterà la grande mostra “Da Kandinsky a Pollock”. La grande arte dei Guggenheim, porta a Firenze oltre 100 capolavori dell’arte europea e americana tra gli anni Venti e gli anni Sessanta del Novecento, in un percorso che ricostruisce rapporti e relazioni tra le due sponde dell’Oceano, nel segno delle figure dei collezionisti americani Peggy e Solomon Guggenheim.

MCCURRY – Alla Venaria Reale di Torino la mostra “Il mondo di Steve McCurry” resterà aperta fino al 25 settembre. La mostra comprende una selezione di oltre 250 opere di grandi formati fra le fotografie più famose, scattate nel corso della sua carriera più che trentennale, ma anche alcuni dei suoi lavori più recenti. 

RITTS – Il Palazzo della Ragione Fotografia di Milano, dal  20 febbraio al 5 giugno 2016 ospita una delle mostre più promettenti dell’anno. La rassegna dedicata a Ritts, dal titolo “In equilibrio” presenta 100 scatti che hanno fatto la storia, attraverso un dosaggio attento degli elementi naturali, l’esaltazione del corpo in movimento, l’evidenza dei volti, in un ambiente dominato dalla luce naturale.

© Riproduzione Riservata
Commenti