Citazione del giorno

“La felicità non sta nell’essere amati…ma nell’amare” di Thomas Mann

Thomas Mann è considerato uno dei più grandi scrittori e pensatori tedeschi di tutti i tempi. Noi lo ricordiamo oggi, a quasi 70 anni dalla sua morte, attraverso le sue parole
citazione-thomas-mann

Il 12 agosto del 1955 lo scrittore Thomas Mann muore di arteriosclerosi a Kilchberg, presso Zurigo. Noi lo ricordiamo a distanza di quasi 70 anni con una delle sue frasi più celebri, tratte dal romanzo “Tonio Kroger“. 

Thomas Mann

Thomas Mann è considerato uno dei più grandi scrittori e pensatori tedeschi di tutti i tempi. Nel 1929 si aggiudicò il Premio Nobel per la Letteratura “principalmente per i suoi grandi romanzi ‘I Buddenbrook’, ‘Tonio Kroger’ e ‘La montagna incantata’. Nel 1936 il regime nazista lo privò della cittadinanza tedesca. Ma già prima lo scrittore aveva ottenuto quella cecoslovacca, che mantenne fino al 1944, quando divenne cittadino statunitense. Lasciati gli Stati Uniti nell’estate del 1952, tornò a risiedere in Svizzera, da ultimo a Kilchberg presso Zurigo.

Tonio Kroger 

Scritto nel 1903, il racconto è la storia del lento pervenire del giovane Kröger alla coscienza della propria diversità dai coetanei. In una condizione di totale isolamento la sua sensibilità si dibatte nell’antinomia tra origini borghesi e attrazione per l’arte. Il contrasto fra arte-malattia si manifesta nel silenzioso idillio con Ingeborg Holm e nell’incompresa amicizia per Hans Hansen. Le due figure che costituiranno per sempre i limiti della solitudine e della gelosia di Tonio. Questo difficile equilibrio viene vissuto con drammatica inquietudine tra Lubecca, dove il giovane scrittore è nato e si è formato, e Monaco, dove diventerà celebre, senza sedare del tutto le proprie angosce.

© Riproduzione Riservata
Commenti