Nuovo centro culturale

Roma, aprirà una nuova biblioteca in un casale confiscato alla Banda della Magliana

Sulla Collina della Pace, nella periferia di Roma, nascerà un nuovo polo culturale in un vecchio casale che nel 2004 fu confiscato alla Banda della Magliana

MILANO – Una buona notizia per tutti gli amanti della cultura e della lettura. Un casale, confiscato alla Banda della Magliana nel 2004, diventerà un nuovo polo culturale che ospiterà una grande biblioteca, molti dei titoli che ospiterà sui suoi scaffali saranno donati da Napolitano in persona. Scopriamo insieme il progetto grazie a Repubblica.it.

.

IL PROGETTO – Non manca tanto all’inaugurazione del nuovo polo culturale che sorgerà nei pressi e all’interno del casale confiscato alla banda della Magliana nel 2004. Verrà aperta una delle più moderne e fornite biblioteche della città, in un parco intitolato a Peppino Impastato, uno dei martiri della lotta alla mafia. Il nuovo centro culturale sarà di 1500 mq e l’edificio è stato ricostruito e adibito ad ospitare anche una sala conferenze e un bar. Una riqualificazione urbana che si prevede attirerà un grande numero di persone che ravviveranno questa zona della periferia di Roma.

.

LA BIBLIOTECA – Parte del nuovo complesso, come detto, sarà adibito a biblioteca. Una biblioteca che ospiterà 30 mila  libri. Ma non solo, al suo interno sarà possibile trovare anche 5 mila tra film e file musicali. La biblioteca sarà raggiungibile con la nuova fermata della linea C della metropolitana di Roma.

.

.

© Riproduzione Riservata