Un pendolare su 2 sogna di incontrare in viaggio l’anima gemella

Trasmette un senso di romanticismo, rievoca grandi incontri, permette di ammirare paesaggi e sognare con la fantasia. Per oltre un pendolare su 3 (34%) il treno e’ il mezzo preferito per viaggiare e spostarsi. Altro che aereo, macchina o tram cittadino. Sia che si viaggi per lavoro, per studio o semplicemente per puro piacere, il treno risulta essere l’ideale per chi deve spostarsi...

Costretti a spostarsi dalla propria citta’ per lavoro, studio o semplicemente piacere, il treno e’ il mezzo preferito da chi deve spostarsi nei grandi centri urbani. In occasione del lancio del Pendolibro, il primo open ebook realizzato dai pendolari italiani, abbiamo raccolto tic e manie dei pendolari italiani

MILANO – Trasmette un senso di romanticismo, rievoca grandi incontri, permette di ammirare paesaggi e sognare con la fantasia. Per oltre un pendolare su 3 (34%) il treno e’ il mezzo preferito per viaggiare e spostarsi. Altro che aereo, macchina o tram cittadino. Sia che si viaggi per lavoro, per studio o semplicemente per puro piacere, il treno risulta essere l’ideale per chi deve spostarsi. Preoccupati per cio’ che li attende a lavoro (37%), sempre pronti a commentare stranezze e particolarita’ dei propri compagni di viaggio (31%), quasi un pendolare su 2 (48%) spera nel corso del viaggio di trovare l’anima gemella. Cosa infastidisce di piu’ in viaggio? Ritardo (64%), sovraffollamento carrozze (58%) e maleducazione altrui (51%). E’ quanto emerge dalla nostra indagine realizzata in occasione della pubblicazione del Pendolibro, il primo open e-book realizzato con i racconti dei pendolari italiani.

BOOM DI PENDOLARI – Negli ultimi anni in Italia si e’ registrato un vero e proprio “boom” di pendolari. Secondo gli ultimi dati Censis, oggi i pendolari sono 14 milioni 195mila, pari al 23,4% della popolazione con piu’ di 14 anni, con un incremento di un milione di pendolari negli ultimi cinque anni.  “Il fenomeno del pendolarismo riveste una sempre maggiore importanza nella societa’ moderna – afferma Saro Trovato, sociologo e direttore di Libreriamo – Attraverso il Pendolibro, abbiamo voluto raccogliere le loro esperienze e sensazioni, gli incontri, i sogni, le speranze e le delusioni, permettendo loro di esprimersi attraverso questo open ebook”.

 

PENDOLARI PER SCELTA – Perché “si diventa” pendolari? La maggioranza (65%) e’ costretta a percorrere diversi chilometri al giorno a causa del costo della vita troppo caro nei grandi centri urbani. Altri sono costretti a fare avanti e indietro a causa dei trasferimenti della propria sede di lavoro (48%) e per seguire corsi di formazione (35%). Gli studenti, invece, si spostano lontani dalla propria abitazione per la mancanza di Universita’ nel proprio centro urbano. Perché i pendolari scelgono di spostarsi sui mezzi pubblici? La maggioranza (36%) lo fa per risparmiare, altri per perdere meno tempo (24%) e perché in questo modo non affrontano le classiche problematiche legate al parcheggio (21%). Come impiegano i pendolari il tempo durante il viaggio? La maggioranza gioca al cellulare (29%), altri entrano gia’ in clima lavoro/studio cercando di ultimare le ultime cose o ripetere la lezione (21%), mentre il 18% passa il tempo in compagnia di un buon libro. Il 12% naviga su internet o vede video sul proprio tablet, mentre il 9% ne approfitta per fare nuove conoscenze con i propri compagni di viaggio.

 

VOGLIA D’EVASIONE – A cosa pensa un pendolare nel corso di un viaggio? Principalmente alla giornata e agli impegni che l’attendono (37%). Altri volgono lo sguardo intorno e riflettono su stranezze e particolarita’ dei propri compagni di viaggio (31%), mentre c’e’ chi guardando dal finestrino pensa alla voglia di evadere lontano dalla routine quotidiana (23%). Cosa vorrebbero che accadesse durante il viaggio? Quasi la meta’ dei pendolari (48%) sognano di incontrare l’anima gemella. Altri immaginano di incontrare un personaggio famoso (31%), o un vecchio amico (23%).

I DESIDERI – Cosa infastidisce maggiormente un pendolare nel corso di un viaggio? Soprattutto il ritardo dei treni (64%) e il sovraffollamento della carrozza dove si viaggia (58%). Altro comportamento poco tollerato e’ la maleducazione degli altri viaggiatori (51%) e la mancanza di pulizia sui mezzi (43%). Cosa chiederebbero i pendolari per migliorare la propria esperienza di viaggio? Nella lista dei desideri troviamo l’ammodernamento dei mezzi (72%), piu’ corse nelle ore di punta (67%), piu’ posti a sedere (56%) e reti wi-fi sui mezzi (49%).

23 ottobre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti