Le scosse non si placano

Terremoto Centro Italia, un albergo sommerso da una valanga e varie vittime

Una mai vista frequenza di scosse e implacabili bufere di neve. Il Centro Italia è in ginocchio. Nuovi terremoti, nuovi crolli, morti e dispersi, neve e gelo
Terremoto Centro Italia, un albergo sommerso da una valanga e varie vittime

MILANO – Una mai vista frequenza di scosse e implacabili bufere di neve. Il Centro Italia è in ginocchio. Nuovi terremoti, nuovi crolli, morti e dispersi, neve e gelo. Le frazioni sono isolate e i soccorsi tardano ad arrivare, ostacolati dal gelo, dai metri di neve e dalle strade dissestate.

L’HOTEL SOMMERSO – Ieri una valanga si è abbattuta sull’hotel “Rigopiano” sul Gran Sasso, a Ferindola, in provincia di Pescara. Al suo interno c’erano 22 ospiti e il personale. Antonio Crocetta, uno dei capi del Soccorso alpino abruzzese, ha detto all’ANSA che ci sono “tanti morti”. Per ora non sappiamo con precisione il numero, ma è stata estratta la prima vittima. Con ogni probabilità la slavina è stata causata dalle forti scosse di ieri. Queste persone sarebbero prigioniere dell’albergo da quasi una giornata intera, incarcerati da quella che pare essere una valanga “immensa”. I dispersi sono 30.

I SOCCORSI – Gli uomini del soccorso alpino sono stati i primi a raggiungere l’albergo, muniti di sci e pelli di foca. Ma, avverte la Protezione Civile, si è mossa una squadra di soccorritori “composta da 20 uomini e 7 mezzi dei vigili del fuoco, due squadre del Soccorso Alpino e speleologico, sei ambulanze del 118, oltre alle forze di polizia la colonna che sta lavorando per raggiungere l’Hotel Rigopiano nel comune di Farindola, in provincia di Pescara”. Date le condizioni metereologiche e del terreno, “serviranno ancora ore per arrivare sul luogo”.

UNA SEQUENZA DI SCOSSE DALLA VIOLENZA INAUDITA – Ieri si sono verificate quattro scosse di magnitudo superiore a 5. Dalla mezzanotte, inoltre, sono state registrate oltre 80 scosse di magnitudo superiore a 2. Di queste 2 di magnitudo superiore a 3.5. Per la giornata di ieri, la prefettura di Teramo ha comunicato che una vittima è stata estratta da squadre dei vigili del fuoco intervenute nel comune di Castel Castagna.

 

PHOTO CREDITS: Ansa

 

© Riproduzione Riservata
Commenti