Da un'idea di una start up italiana

Memeoirs, da oggi le tue conversazioni su Whatsapp diventano un libro

Quando la memoria dello smartphone oppure del Pc è piena, bisogna cominciare a cancellare qualcosa. Vi è mai dispiaciuto dover eliminare per sempre le lunghe conversazioni avute con l'amico, il partner oppure con qualche familiare...

In un mondo in cui tutto corre voloce ed è a portata di ”App”, arriva l’idea di un giovane informatico italiano che traforma le vostre conversazioni online su Whatsapp in veri e propri romanzi da mettere in libreria

MILANO – Quando la memoria dello smartphone oppure del Pc è piena, bisogna cominciare a cancellare qualcosa. Vi è mai dispiaciuto dover eliminare per sempre le lunghe conversazioni avute con l’amico, il partner oppure con qualche familiare? Forse adesso questo ‘duro lavoro’ non è più necessario e il ricordo delle vostre chiaccherata su Facebook, via e-mail oppure su Whatsapp potranno vivere per sempre, nel libro della vostra vita, che collocherete nella vostra libreria di casa accanto ai grandi classici di sempre. L’idea, decisamente in controtendenza, è venuta ad un informatico italiano, Giacomo Miceli che ha dato vita a Memeoirs.

L’IDEA DI GIACOMO MICELI – L’idea nasce dall’esperienza Erasmus di un italiano, Giacomo Miceli, informatico, classe 1981, e dei compagni di studi, gli ingegneri portoghesi Frederico Rocha e Paulo Pinto. Tornati nei rispettivi Paesi d’origine dopo l’esperienza comune all’estero, si sono tenuti in contatto via mail e dopo alcuni anni hanno deciso di fare un libro con le proprie lettere. A quel punto hanno messo in piedi un servizio per poterne automatizzare la creazione. Incubato per 7 mesi a Santiago nell’ambito di Start-up Chile, il progetto è da quasi un anno a Techpeaks, incubatore di start up a Trento, dove è stata fondata la società. Sono partiti con le e-mail, stampando a dicembre scorso il millesimo libro, e pian piano hanno ampliato il servizio ai post di Facebook e da pochi giorni alle chat di WhatsApp.

WHATSAPP DIVENTA ROMANZO – L’applicazione per smartphone, una tra le più scaricate in assoluto, è proprio Whatsapp: una chat online che permette di rimanere in contatta con i propri amici o familiare, in qualunque luogo e in qualunque momento. C’è la possibilità di fare conversazioni singole oppure in gruppi, condividere foto, audio e video. Insomma, Whatasapp, per chi lo conosce e lo usa, è diventato pressoché indispensabile per comunicare. Spesso, però, tutte queste conversazioni vengono dimenticate, perse o addirittura cancellate. Sta proprio in questo l’opera di Miceli, trasformare la chat di Whatsapp in un romanzo. Ognuno ovviamente avrà il suo e la privacy è garantita. Basta semplicemente seguire le istruzioni sul sito ufficiale, scegliere quale conversazione si vuole trasformare in libro, e poi pubblicare.

20 maggio 2014
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti