Tutti gli eventi

Giornata Europea delle Lingue, ecco gli eventi in programma

Un Europa unita per celebrare, oggi, la Giornata Europea delle Lingue. Sono ovviamente tantissimi gli eventi in programma in diversi Paesi, che potrete trovare elencati nel sito ufficiale della manifestazione. Oltre a partecipare ai vari progetti, sarete anche protagonisti votando....

Oggi si celebra la Giornata Europea delle Lingue, Istituita nel 2001 dall’Unione europea e dal Consiglio d’Europa per celebrare la diversità linguistica, il plurilinguismo e l’apprendimento  delle lingue lungo tutto l’arco della vita

MILANO – Un Europa unita per celebrare, oggi, la Giornata Europea delle Lingue.  Sono ovviamente tantissimi gli eventi in programma in diversi Paesi, che potrete trovare elencati nel sito ufficiale della manifestazione. Oltre a partecipare ai vari progetti, sarete anche protagonisti votando quello che secondo voi è il più creativo (avete tempo fino al 20 ottobre). Il vincitore 2013, con oltre 1.000 voti, è stata la Gabrik Primary School, in Croazia, con “Language Fun Fair”.

IN GIRO PER L’EUROPA – Tutti i Paesi europei parteciperanno alla Giornata dedicata alle Lingue. In Grecia, per esempio, è stato realizzato il progetto “Eurolangue” per creare un dizionario multilingue dedicato ai più piccoli. In Polonia, invece, si propone l’idea di far imparare le canzoni nelle lingue originali. Oppure, ancora, in Germania, si imparano le lingue straniere con un gioco: #babelpic, un contest fotografico in cui verranno riprese tutte le foto più interessante che rappresentano le diverse culture.

IN ITALIA – Anche il BelPaese, ovviamente, scende in campo per celebrare la Giornata Europe delle Lingue 2014 con diversi eventi. Dalle ore 10.30, a Firenze in piazza Ognissanti si, terranno attività informative e formative con bambini, ragazzi e adulti incentrate sul multilinguismo e le politiche europee a riguardo, organizzate dalla Commissione europea – Rappresentanza in Italia / Antenna della Direzione generale della Traduzione. Con l’aiuto di linguisti e dei facilitatori dell’AIM – Agenzia Intercultura e Mobilità sarà possibile prendere parte a differenti giochi e simulazioni pensate per offrire a tutti la possibilità di avvicinarsi alle lingue in modo dinamico. A Firenze, a partire dal 2003 la Giornata Europea delle lingue è organizzata in partenariato da Institut français, British Institute, Deutsches Institut, Centro de Lengua Española e – quest’anno per la prima volta – Commissione Europea – Rappresentanza in Italia – Antenna della Direzione generale della Traduzione

IN PALIO I CORSI DI LINGUA – E’ stato organizzato il quiz “Vinci con le lingue!” in programma venerdì 26 settembre, dalle ore 18 alle ore 22. Per partecipare si devono percorrere le quattro le tappe partendo da quella che si preferisce: inglese al British Institute – Biblioteca Harold Acton, Lungarno Guicciardini, 15, francese all’Institut Français in Piazza Ognissanti, 2, tedesco e spagnolo al Deutsches Institut e al Centro de Lengua Española, che condividono la stessa sede in Borgo Ognissanti, 9. In ognuna delle quattro tappe si deve rispondere ad una serie di domande su conoscenza della lingua e della cultura dei rispettivi Paesi. Per la partecipazione è obbligatorio visitare tutti e quattro gli istituti, completando le prove. I cellulari non sono ammessi; sono vietate modifiche e correzioni alle risposte già date. Una commissione composta da insegnanti dei quattro istituti valuterà le schede e stilerà una classifica inappellabile. Durante il Quiz, sarà offerto in ogni centro un aperitivo a tema «nazionale».

VITERBO – Dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20, presso, l’ex chiesa di San Salvatore in piazza San Carluccio, Viterbo, la Casa dei Diritti Sociali della Tuscia realizzerà un’esposizione di elaborati sul tema della pace legati al Paese d’origine, nella lingua di provenienza e radicati alla semiotica della lingua madre.

SASSARI – Presso la sala conferenze del Museo Sanna (via Roma 64), alle ore 17.30 si terrà la conferenza “Alguer.cat – Tatari.it. Catalanu de s’Alighera e Sardu: limbas chi informant”. In questa occasione ci sarà la presentazione del nuovo quotidiano online Tatari.it, la versione interamente in lingua sarda della testata SassariNews.it. La serata, in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali, si aprirà con i saluti di Gabriella Gasperetti, direttrice del Museo, e quelli dell’editore Marco Vukic che presenterà il nuovo progetto in lingua e il network sardo di quotidiani locali esclusivamente online collegato. Il dibattito sarà moderato da Giovanna Tuffu, responsabile linguistica della testata, con gli interventi di Diego Corraine – editore e traduttore, Giuliana Portas – responsabile linguistica di Alguer.cat e Franca Masu – artista e cantante algherese. Alla serata sono invitate a partecipare le autorità politiche del territorio.

26 settembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti