Recuperato (forse) il primo audio di Frida Kahlo, è una dichiarazione d’amore a Diego Rivera

La Fonoteca Nacional Messicana ha diffuso un audio che forse appartiene a Frida Kahlo, ed è una dichiarazione d'amore a Diego Rivera

MILANO – La prima registrazione della voce di Frida Kahlo è stata recentemente digitalizzata e diffusa dalla Fonoteca Nacional De Mexico, ovvero la Biblioteca Nazionale del Suono. Se la veridicità della registrazione dovesse essere verificata, si tratterebbe di di frammenti di un’intervista realizzata tra il 1953 e il 1954 per un programma pilota della XEW, emittente radio-televisiva di Città del Messico.

L’audio inedito

In questo breve audio, Frida Kahlo legge “Retrato de Diego”, una dichiarazione d’amore al marito e pittore Diego Rivera da lei scritta nel 1949. Tra i due ci fu una turbolenta e intensa storia d’amore, che li portò a sposarsi per ben due volte, nel 1929 e nel 1940. Sia Diego Rivera che la pittrice ebbero numerosi amanti e relazioni extraconiugali, etero e omosessuali. Il divorzio tra i due avvenne nel 1938 proprio a causa del tradimento di Diego con Cristina Kahlo, sorella di Frida. Tra gli amanti di lei, invece, si contano personaggi illustri come André Breton e Lev Trockij. Tuttavia, il loro sentimento reciproco non si spense mai nonostante le difficoltà, come testimonia l’appassionata lettera che Frida scrisse al marito che vi abbiamo riportato qui.

Frida Kahlo by Guillermo Kahlo
Frida Kahlo by Guillermo Kahlo

È davvero Frida Kahlo?

Guadalupe Rivera Marín, prima figlia di Diego Rivera, dice di sì. La donna ormai novantacinquenne conferma che la voce contenuta nella registrazione è proprio quella della pittrice. Tuttavia, ci sono anche pareri contrari, come quello di Esteban Volkov, scrittore russo nipote di Lev Trockij, uno degli amanti di Frida. Esteban, al contrario di Guadalupe nutre dei dubbi sulla veridicità della registrazione. Il dibattito, quindi, rimane aperto. La Fonoteca Nacional, del resto, ha diffuso l’audio proprio con lo scopo di trovare qualcuno che possa riconoscere (o disconoscere) la voce di Frida e verificarne il contenuto. Qualora fosse autentica, si tratterebbe della prima e unica registrazione della pittrice giunta fino a noi.

© Riproduzione Riservata