Perché si dice… ”Essere il tempo delle vacche magre”

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta delle origini storiche e gli aneddoti che si celano dietro le espressioni che usiamo quotidianamente durante la vita di tutti i giorni. Oggi vi spieghiamo l'origine dell'espressione 'Essere il tempo delle vacche magre'...

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta delle origini storiche e gli aneddoti che si celano dietro le espressioni che usiamo quotidianamente durante la vita di tutti i giorni.

 

Oggi vi spieghiamo l’origine dell’espressione ‘Essere il tempo delle vacche magre‘.

 

Il detto si usa per indicare un periodo non favorevole, poco florido, di carestia.

 

L’espressione è tratta da un racconto della Genesi. ‘Il Faraone ebbe un sogno: gli pareva d’essere in riva al Fiume; e dal fiume salivano sette vacche di bell’aspetto e grasse e si misero a pascere nella giuncaia. Dopo di esse ecco altre sette vacche che salivano sulla riva… e divorarono le sette belle e grasse’ (Genesi XLI, 1-4). Nel racconto biblico il sogno viene interpretato da Giuseppe come il segno di un periodo d’abbondanza seguito da un tempo di carestia.

(Fonte: Wikipedia)

© Riproduzione Riservata
Commenti