ARTE - Il capolavoro di Manzoni diventa multimediale

”I Promessi Sposi 2.0”, rilettura digitale del celebre capolavoro manzoniano

Ha inaugurato i primi di ottobre a Palazzo Morando | Costume Moda Immagine di Milano la mostra ''Promessi Sposi 2.0'' sorprendente viaggio multimediale tra installazioni creative, preziose collezioni di costumi di scena...

A Milano il celebre romanzo storico di Alessandro Manzoni rivive di nuovo spirito, attraverso un allestimento digitale e interattivo. Un’esposizione in cui il teatro si fonde con la letteratura, con la moda e l’arte, con la televisione e la musica

MILANO – Ha inaugurato i primi di ottobre a Palazzo Morando | Costume Moda Immagine di Milano la mostra ”Promessi Sposi 2.0” sorprendente viaggio multimediale tra installazioni creative, preziose collezioni di costumi di scena e materiale esclusivo dell’archivio Rai con gli storici sceneggiati televisivi della fine degli anni ’60 e poi degli anni ’90.

LA MOSTRA – All’interno del ricco programma di iniziative di Milano Cuore d’Europa, il palinsesto culturale che da settembre a Capodanno anima la città meneghina con iniziative culturali a 360°, si colloca i “Promessi Sposi 2.0”, rilettura in chiave digitale del celebre capolavoro manzoniano, attraverso installazioni multimediali e multisensoriali, costumi e opere d’arte delle collezioni civiche milanesi. L’esposizione, a cura di Massimo Bernardini, Duccio Forzano, Fabiana Giacomotti e Marina Messina, racconta e rappresenta in modo originale, artistico e tecnologico, l’essenza narrativa del romanzo: dai personaggi umili e potenti al tema della religiosità, dai drammatici eventi della storia al singolare itinerario nei luoghi del romanzo, passando attraverso il complesso disegno della Provvidenza che traccia il destino di tutti gli uomini. La mostra è realizzata in collaborazione con le Civiche Raccolte Storiche di Milano e l’archivio RAI, che ha messo a disposizione gli storici sceneggiati televisivi diretti da Sandro Bolchi e Salvatore Nocita e le rappresentazioni più leggere interpretate dal Quartetto Cetra e dal Trio Marchesini, Solenghi, Lopez.

14 novembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti