Donne & libri

Un libro per capello, l’iniziativa virale a sostegno della letteratura dedicata alle donne

Un’idea nata da poco ma che ha già conquistato tutte le donne. Pensateci: finalmente potete andare a rilassarvi in uno dei saloni di bellezza della vostra zona e...

Spopola all’interno dei saloni di bellezza l’iniziativa che permette di avere la piega perfetta e la vostra poesia preferita nello stesso posto e nello stesso momento

MILANO – Un’idea nata da poco ma che ha già conquistato tutte le donne. Pensateci: finalmente potete andare a rilassarvi in uno dei saloni di bellezza della vostra zona e, tanto per sottolineare che le donne possono sempre chiedere qualcosa in più, ecco che mentre vi fate coccolare, qualcuno vi legge l’incipit di uno straordinario romanzo oppure vi lascia l’invito per la presentazione di quel libro che vi eravate ripromesse di leggere presto. Utopia? No. Oggi è realtà con “Un libro per capello”, l’iniziativa organizzata da La rassegna dei libri di Francesca Saitta.

RELAX E LETTERATURA – Per il momento l’iniziativa si svolge, una volta alla settimana, in tutti i saloni di bellezza situati sul territorio dei Castelli Romani. L’idea è nata proprio in occasione del Maggio dei Libri, il mese dedicato alla lettura, e invece di ricreare il classico salotto letterario si è voluto portare la letteratura all’interno dei centri di bellezza dedicati alle donne. Sulla pagina ufficiale di face book dedicata appunto a ‘Un libro per capello‘ si legge: “Si tratta di intrattenere e coccolare le clienti con i libri, le letture degli incipit dei romanzi e omaggiare anteprime o inviti alla lettura offerte da notissime case editrici come Garzanti, Rizzoli, …Casa Editrice Nord, Libri Mondadori. Ma non solo, perché si promuoverà anche l’ascolto alla lettura con gli audiolibro di Emons Audiolibri. Si organizzeranno dei sorteggi finali che prevedono gli omaggi di Libri freschi di stampa. Il tutto tra una piega, un colore, un caffè. Ma a supportarci ci sono anche le Librerie dei Castelli che omaggeranno alle clienti dei buoni sconto”. 

I LIBRI AL POSTO DEI GIORNALI DI GOSSIP – L’idea di sostituire i libri ai giornali di gossip che si trovano solitamente dal parrucchiere, era già partita qualche mese fa, nella Capitale, grazie all’iniziativa realizzata da Mariangela Mincione, titolare della libreria romana Nero su bianco e responsabile delle relazioni esterne della Robin edizioni, con ‘Libri in testa’. Secondo lei, infatti, portare i libri in luoghi dove non è consueto trovarne è solo l’inizio di una grande rivoluzione culturale. Quindi addio alla cronaca rosa e benvenuto Charles Dickens? Forse. Comunque per ora sono ancora pochi i saloni di bellezza che hanno adottato questo innovativo metodo per coccolare le clienti. Voi che ne pensate?

Melissa Ceccon

15 aprile 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti