In programma questo weekend a Palermo

Tutto pronto per ”Una Marina di libri”, la fiera dell’editoria indipendente

Una fiera dell'editoria indipendente, un festival letterario tra musica, incontri, dibattiti e reading. Dal 6 all' 8 giugno alla Galleria d’arte Moderna (via Sant'Anna 21) torna ''Una marina di libri''...

La kermesse letteraria è in programma a Palermo dal 6 all’8 giugno alla Galleria d’arte moderna (via Sant’Anna 21). Ospite d’onore Andrea Camilleri. Quest’anno alla direzione artistica un sodalizio importante per Palermo: le case editrici Navarra e Sellerio

 

MILANO – Una fiera dell’editoria indipendente, un festival letterario tra musica, incontri, dibattiti e reading.  Dal 6 all’ 8 giugno alla Galleria d’arte Moderna (via Sant’Anna 21)  torna “Una marina di libri”. Nato da una idea del CCN Piazza Marina&dintorni,  quest’anno alla direzione artistica un sodalizio importante per Palermo: le case editrici Navarra e Sellerio, l’avvio di una nuova collaborazione che trasforma il festival in una grande festa per la città.

 

OSPITE D’ONORE – Venerdì 6 giugno alle 19 ospite d’onore di questa edizione sarà Andrea Camilleri che torna a Palermo dopo un’assenza di oltre dieci anni per presentare il suo ultimo romanzo (il libreria dal 29 maggio) “La piramide di fango”, in compagnia del giornalista  Antonio D’Orrico. A seguire è prevista la proiezione di una puntata del commissario Montalbano. L’episodio sarà scelto in base al sondaggio in corso  sulla pagina Facebook della casa editrice Sellerio.

 

LA FIERA DELL’EDITORIA INDIPENDENTE – Il Festival coinvolgerà il chiostro, la corte, la chiesa e piazza Sant’Anna. La mattina (dalle 10 alle 13) è dedicata alle attività con i bambini, mentre il pomeriggio (dalle 17 alle 21) si svolgeranno incontri, presentazioni e diverse anteprime nazionali proposte dagli editori in fiera e dalle associazioni partner della manifestazione. Dalle 21 a mezzanotte gli spazi del festival si animeranno con reading, recital, dibattiti, proiezioni e spettacoli musicali.  Nella tre giorni verrà allestita una fiera dell’editoria indipendente che quest’anno coinvolgerà 53  realtà della piccola e media editoria di qualità italiana. Comune denominatore di tutte le case editrici presenti in fiera: l’essere indipendenti (non legate a grandi gruppi editoriali), non pubblicare a pagamento  e la ricchezza del catalogo.

 

GLI OSPITI – Tra gli ospiti segnaliamo Alicia Giménez Bartlett e le indagini nel commissariato di Petra Delicado (domenica 8 giugno alle 19, la intervista Santo Piazzese), Simonetta Agnello Hornby con “La mia Londra” (venerdì 6 giugno alle 18), Ester Rizzo con “Camicette bianche. Oltre l’8 marzo”  e la petizione per le vittime della Triangle Waist (venerdì 6 giugno alle 17), Carlo D’Amicis con  “Quando eravamo prede” (in anteprima per il festival sabato 7 giugno a mezzogiorno), Andrea Cortellessa con “ Terra della prosa” (sabato 7 giugno alle 18), Giovanni Renzo con “Atlas Coelestis” (sabato 7 giugno ore 19), Emiliano Ereddia con “Per me scomparso è il mondo” (sabato 7 giugno alle 18) Neige De Benedetti e “Tubì Tubì” (sabato 7 giugno alle 17),  Adriano Sofri  con “Machiavelli, Tupac e La Principessa” (sabato 7 giugno alle 19), Davide Orecchio con “Stati di grazia” (domenica 8 giugno alle 11), Livio Sossi con “ Proverbi dal Mediterraneo le voci dell’intercultura verso la libertà e l’accoglienza”(domenica 8 giugno alle 12), Marco Steiner con “Il corvo di Pietra” (domenica 8 giugno alle 17), Davide Camarrone con “Sherlock Holmes e il mistero del principe College” (domenica 8 giugno alle 18), Filippo Nicosia con “Pianissimo. Libri sulla strada” (domenica 8 giugno alle 17), Benjamin Alire Sáenz con “Tutto inizia e finisce al Kentucky Club” e Fabio Stassi con “Come un respiro interrotto” (domenica 8 giugno alle 18), Francesco Abate e Renato Polizzi con “Morti favolose di animali comuni” (domenica 8 giugno alle 19).

 

 

I DIBATITTI – Due dibattiti coinvolgono scrittori e docenti: sabato 7 giugno alle 19 “La narrazione della storia, modalità e tendenze contemporanee” con Davide Orecchio, storico, giornalista, scrittore («Nazione Indiana», «Nuovi Argomenti», Gaffi editore, Il Saggiatore);  Vanessa Roghi, storica (Sapienza – Università di Roma, Rai). Sulla scorta dell’eredità di Le Goff, l’incontro prevede una riflessione sulla divulgazione della storia da parte degli studiosi a favore del lettore/uditore non specializzato, con il proposito di interpretare e raccontare la storia non solo tramite eventi legati a cause ed effetti, ma a partire da dinamiche e dimensioni di vita reale di donne e uomini. Domenica 8 giugno alle 19 tocca a “Second Life: libri che riemergono dall’ombra”, grazie all’attenzione di esperti sensibili o di editori coraggiosi, come recentemente ha dimostrato “Stoner” di John Williams. Tra i relatori presenti: Marco Cassini, co-fondatore di minimum fax; Martina Testa, editor e traduttrice; Emanuele Trevi, critico letterario, scrittore, giornalista (BUR, Elliot, Laterza, Ponte alle grazie).

 

READING LETTERATI – Quest’anno si inaugura una nuova sezione nell’area caffè della Gam, l’Edicola: scrittori e giornalisti si confronteranno sulle notizie culturali dei quotidiani. Domenica 8 giugno alle 10 intervengono Marco Cassini e Alessandro Grazioli. Infine le serate di Una Marina di Libri saranno animate da concerti e reading letterari che si svolgeranno all’interno della Corte della Gam:  Salvare Palermo (venerdì 6 giugno alle 20) Egle Palazzolo con “La chiamata” (venerdì 6 giugno alle 21), Mari Accardi con “Il posto più strano dove mi sono innamorata” (sabato 7 giugno alle 19), Carlo Sperduti con “Ti mettono in una scatola” (sabato 7 giugno alle 20), Guido Catalano con “ La donna che si baciava con i lupi” (sabato 7 giugno alle 21) 

5 giugno 2014
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti