Tutto pronto per la quarta edizione de ”Una Montagna di Libri”

Nella Regina delle Dolomiti è tutto pronto per una stagione di emozioni e di pagine lunga quattro mesi, da dicembre a marzo. Con oltre venticinque incontri organizzati su tutto l’arco dell’inverno torna per la IX, pirotecnica edizione Una Montagna di Libri, la manifestazione protagonista della stagione letteraria cortinese, che compie quattro anni...

Con oltre venticinque incontri organizzati su tutto l’arco dell’inverno torna la manifestazione protagonista della stagione letteraria cortinese

MILANO – Nella Regina delle Dolomiti è tutto pronto per una stagione di emozioni e di pagine lunga quattro mesi, da dicembre a marzo. Con oltre venticinque incontri organizzati su tutto l’arco dell’inverno torna per la IX, pirotecnica edizione Una Montagna di Libri, la manifestazione protagonista della stagione letteraria cortinese, che compie quattro anni. Punta sulle voci di grandi autori internazionali, insieme a un solido parterre di protagonisti della letteratura veneta e italiana, la rassegna di incontri con l’Autore di Cortina d’Ampezzo. Il programma dell’edizione estiva è stato presentato a Venezia, a Palazzo Labia, da Francesco Chiamulera, responsabile della manifestazione ampezzana, e da Vera Slepoj, che ne è Presidente onorario, con Alberto Sinigaglia. Con loro, Decimo Poloniato, Regione Veneto, Giovanna Martinolli, assessore alla cultura del Comune di Cortina d’Ampezzo, Gianquinto Perissinotto di Veneto Banca e Alessandro Russello, direttore del Corriere del Veneto.

LA NUOVA EDIZIONE – Ma ecco tutti i contenuti dell’edizione Inverno 2013/2014. Una Montagna di Libri porterà per la prima volta a Cortina la voce unica di Emmanuel Carrère, il narratore francese che ha appassionato il mondo con la storia tutta novecentesca di Limonov e di “Vite che non sono la mia”; sfoglierà le pagine dei nuovi romanzi di narratrici del calibro di Dacia Maraini, Melania G. Mazzucco, Silvia Avallone; interrogherà i protagonisti dell’attualità come Eugenio Scalfari, Gustavo Zagrebelsky, Paolo Mieli, Vittorio Feltri, Marco Travaglio, Aldo Cazzullo. Nel calendario cortinese il nuovo, provocatorio pamphlet sulle tasse di Innocenzo Cipolletta, “Troppe tasse. Falso!”, appuntamenti dedicati al gusto e ai sapori come quello con Arrigo Cipriani, mentre un’attenzione speciale verrà rivolta al Medio Oriente, con la testimonianza dalla prigionia siriana di Domenico Quirico e la visione sulle primavere arabe di Khaled Fouad Allam.

I NOMI – Da sabato 7 dicembre, fino a marzo, a Una Montagna di Libri si daranno appuntamento nel cuore pulsante di Cortina grandi narratori, come Emmanuel Carrère, Dacia Maraini, Silvia Avallone, Melania G. Mazzucco, Giordano Bruno Guerri, Francesca Bertuzzi; figure della cultura e dell’intelletto, come Eugenio Scalfari, Gustavo Zagrebelsky, Paolo Mieli, Khaled Fouad Allam, Antonello Caporale, Vera Slepoj, Paolo Maria Noseda, Costantino D’Orazio, Giorgio Benati; grandi giornalisti e interpreti dell’attualità come Domenico Quirico, Aldo Cazzullo, Marco Travaglio, Vittorio Feltri, Bruno Vespa, Antonio Caprarica, Gennaro Sangiuliano, Alberto Sinigaglia, Marisa Fumagalli, Alessandro Russello, Massimo Mamoli, Raffaella Regoli, Giovanni De Luca, Beppe Gioia, Antonio Ramenghi, Ario Gervasutti, Omar Monestier, Gigi Moncalvo, Roberto Nardi; protagonisti dell’economia come Innocenzo Cipolletta, del mondo del gusto e dei sapori come Arrigo Cipriani ed Elisabetta Lattanzio Illy, della salute come Umberto Tirelli, Silvio Monfardini e Daniela Minerva; politici ed esponenti delle Istituzioni come il Vicepresidente della Regione Veneto Marino Zorzato e l’assessore alla Cultura del Comune di Cortina Giovanna Martinolli; personaggi della musica e del teatro come Paolo Valerio, Massimiliano Finazzer Flory; autori, artisti e voci del territorio come Ennio Rossignoli, Marta Farina, Gian Carlo Zaffanella, Stefania Zardini Lacedelli; e tanti altri (il programma completo sarà pubblicato il 27 novembre).

NUOVI PARTNER – Da quest’inverno Una Montagna di Libri annuncia l’importante media partnership con RAI Radio3, che porterà la voce di alcuni degli autori ai microfoni di “Fahrenheit” e delle altre trasmissioni della rete. La rassegna si avvale della importante sponsorizzazione del Gruppo Veneto Banca, che sostiene alcune particolari iniziative a favore della cultura e della conoscenza. Una partnership che conferma la forte presenza del Gruppo in questo settore. Anche Cantina di Soave inaugura una collaborazione con la rassegna, secondo il binomio vino e cultura.

LE SEDI E LE DEGUSTAZIONI – Una Montagna di Libri prenderà posto negli spazi pubblici del Palazzo delle Poste, dell’Alexander Girardi Hall, del Cinema Eden di Cortina, del Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi e del Museo Etnografico Regole d’Ampezzo. Nelle serate, presso lo storico albergo cortinese Miramonti Majestic Grand Hotel, la rassegna organizza un ricco carnet di eventi che accompagnerà gli ospiti per tutta la stagione, nell’hotel cinque stelle ampezzano simbolo della grande tradizione dell’accoglienza. In chiusura degli incontri, le degustazioni organizzate per il pubblico in sala. Accanto ai Bibanesi, sarà possibile assaggiare il vino di Marco Felluga, Bonifacio Barbaresco, Casa Vinicola Zonin, Franco Bernardi Prosecco, Ca’ Ferri, e la “spremuta di mele” di Tenuta del Faè.

14 novembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti