Blogario

Tu vuo’ fa’ il Black Friday all’italiana

E dopo il brunch, una nuova tendenza made in USA è arrivata nel nostro paese: il Black Friday. (Inizia la musica di Super Quark)

E dopo il brunch, una nuova tendenza made in USA è arrivata nel nostro paese: il Black Friday.

(Inizia la musica di Super Quark)

Il Black Friday è un’antica usanza tribale durante la quale negozi ed e commerce svendono i loro prodotti. Nata nel paese della patatine fritte e dei cheeseburger permette di fare i tanto “agognati” regali di Natale a prezzi vantaggiosi anche se, e sono molti a crederlo, in realtà si tratterebbe dei soliti specchietti che tanto male hanno fatto alle allodole e agli indiani.

Questa mattina tutte le nostre bacheche sono state invase da banner, sponsorizzati, che millantavano iniziative imprendibili: sconti, offerte, fuori tutto!

Ma noi che siamo lettori accaniti sappiamo dove rivolgerci, al tempio dell’acquisto libresco per eccellenza: Amazon.

Ma a ben vedere non è che poi per noi siano riservate offerte così strepitose: troviamo il Kindle Fire HD 7 con uno sconto di 40 euro (che per carità male non fa) e una serie di proposte sui libri che non applicano uno sconto diretto sul prezzo di copertina ma che permettono di scaricare coupon da utilizzare nei prossimi acquisti.

Amazon, che DILUSIONE! Potevi fare molto, molto di più.

Quello che invece mi ha colpito è l’iniziativa di Nativi Digitali che, sempre su Amazon, e offre 3 suoi ebook a 0,99 e parliamo de “Il Cuore di Quetzal” di Gianluca Malato, “Aeroporti” di Elena Chiara Mitrani ed “Una Vita a Colori” di Mara Boselli.

Sono giovani, freschi e italiani. Che volete di più?

Accattatevillo!

 

E voi, vi farete tentare dal Black Friday all’italiana?

Clara Raimondi

28 novembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti