Dal 1 al 31 luglio una serie di incontri-lampo dedicati alla lettura ''dal basso''

Torna Flashbook, il primo flashmob dedicato alla lettura per l’infanzia

Il primo flashmob dedicato alla letteratura per l’infanzia. Giunge alla terza edizione “Flashbook - letture a ciel sereno”, l’iniziativa promossa dall’associazione MaMi - Mamme a Milano...

MILANO – Il primo flashmob dedicato alla letteratura per l’infanzia. Giunge alla terza edizione “Flashbook – letture a ciel sereno”, l’iniziativa promossa dall’associazione MaMi – Mamme a Milano, insieme al blog e gruppo Facebook “Libri e Marmellata” e al gruppo e pagina Facebook “Letteratura per l’infanzia”.

LETTURA “DAL BASSO” – Dopo un’edizione, quella del luglio 2013, che ha portato a numeri e adesioni davvero strabilianti (212 i lettori in tutta Italia che hanno partecipato a titolo volontario all’iniziativa, 358 le letture ad alta voce organizzate in tutta la penisola, 1557 i libri letti, 109 le testate/blog/articoli che hanno parlato di Flashbook, 24 le case editrici che hanno aderito all’iniziativa donando libri e albi illustrati, 140 i libri successivamente regalati ai lettori a estrazione), e una intensa e ricca parentesi di due settimane aperta nel mese di marzo 2014 con #flashbooksenzastereotipi (nata con l’intento di combattere, attraverso la lettura le discriminazioni fin dall’infanzia), Flashbook – letture a ciel sereno torna nella sua veste tradizionale: dal 1 al 31 luglio 2014 saranno organizzati una serie di incontri-lampo dedicati alla lettura “dal basso”, con appuntamenti sparsi nei parchi e nelle piazze di tutta Italia.

FUTURI LETTORI – Flashbook ancora una volta torna in campo a favore dei piccoli futuri lettori. Tra gli organizzatori la pedagogista Angela Articoni, esperta di letteratura per l’infanzia e animatrice degli omonimi gruppi e pagina facebook, secondo cui “La lettura ad alta voce favorisce un rapporto privilegiato con i libri, consente lo sviluppo delle capacità cognitive del bambino, lo predispone all’ascolto attento e instaura un rapporto intenso e ricco tra adulto e bambino’.

RAPPORTO GENITORI-BAMBINI – “La lettura ad alta voce oltre a rafforzare il rapporto dei genitori con il bambino e il suo sviluppo del linguaggio, è un vero e proprio dono per la vita – afferma Angela Articoni, pedagogista, fondatrice della pagina e del gruppo facebook “Letteratura per l’infanzia”, promotrice di Flashbook – letture a ciel sereno – È una magia di parole e ascolto, di stimolazione del pensiero logico ma, soprattutto, del pensiero emotivo ed affettivo. È una relazione profonda tra chi legge e chi è incantato dalla musicalità che viene fuori dall’oggetto-libro, un oggetto che diventa l’accesso a mondi fantastici ed emozionanti, un oggetto che accende la scintilla dei futuri lettori, mettendoli in contatto con un mondo tutto da scoprire, il mondo racchiuso nelle pagine dei libri.”

SENSIBILIZZARE LE FAMIGLIE ALLA LETTURA – Un’iniziativa quella di Flashbook che ha l’obiettivo di sensibilizzare le famiglie alla lettura di qualità, perché “Purtroppo girano libri di tutti i tipi e a volte, se i bambini non si appassionano alla lettura, è proprio perché non hanno incontrato i libri giusti’, spiega Federica Pizzi, autrice del blog Libri e marmellata e anima della manifestazione insieme a Angela Articoni e Renata Guizzetti, fondatrice dell’associazione Mami e promotrice di Flashbook – letture a ciel sereno.

IL BELLO DELLA LETTURA – È bello leggere sempre e in qualsiasi momento, questo il motto che promuove Flashbook, e allora i libri portiamoli con noi anche all’aria aperta per coinvolgere tanti piccoli futuri lettori. Educatori, animatori, genitori e tutti coloro che condividono la passione per la lettura saranno a disposizione dei più piccoli, per leggere loro fiabe e racconti, per condividere con loro il piacere di scoprire storie e avventure che prendono forma ogni volta che si apre un libro e gli si dà voce. Il programma delle letture è ricco e spazia dai classici alle fiabe contemporanee.

1 luglio 2014
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti