LIBRI - Social network per l oscambio di libri

”Switch It”, arriva la piattaforma social per scambiarsi i libri di persona

Nata dall'idea di un gruppo di giovani studenti universitari, Switch it è un sito internet che nasce come piattaforma social per lo scambio di libri. E’ social in quanto ogni utente ha a disposizione un proprio profilo personale...

Nata dall’idea di un gruppo di giovani studenti universitari, Switch it è un sito internet che nasce come piattaforma social per lo scambio di libri. E’ social in quanto ogni utente ha a disposizione un proprio profilo personale, ma anche una libreria dove ciascuno può aggiungere i libri che vorrebbe scambiare e quelli da lui  desiderati. Lo scambio finale dei libri, però, avviene di persona…

MILANO – Un social network pensato per lo scambio di libri…fuori dalla rete. Nell’epoca di internet e dopo il boom di Facebook, spopolano le piattaforme social che mettono virtualmente in contatto le persone per diversi interessi: condivisione interessi, lavoro, ricerca dell’anima gemella, passione per lo sport… Perché non inventare un social network che permettesse di condividere e scambiarsi libri, favorendo il contatto “reale” con le persone? Devono aver pensato questo gli studenti universitari quando hanno ideato “Switch It”, la piattaforma social che permette di scambiarsi i libri di persona.
 
LIBRERIA SOCIAL – A presentarci il progetto uno dei membri del team, Marco Mirabella, studente di ingegneria gestionale al Politecnico di Milano. “Switch it è un sito internet che nasce come piattaforma social per lo scambio di libri – afferma – E’ social in quanto ogni utente ha a disposizione un proprio profilo personale, ma anche una libreria dove ciascuno può aggiungere i libri che vorrebbe scambiare e quelli da lui  desiderati. I contatti fra gli utenti avvengono tramite una chat interna, con la quale è possibile accordarsi per un eventuale scambio”.
 
CONTATTO REALE TRA LETTORI – Il vero e proprio passaggio dei libri avviene però fisicamente. “Noi di Switch it – aggiunge Marco Mirabella –  vogliamo tornare a un vero contatto tra le persone che si sta sempre più deteriorando a causa dei canonici social network. Per favorire ulteriormente il contatto fra le persone, stiamo stipulando diverse convenzioni con locali (principalmente romani) in maniera tale da fornire agli utenti dei posti accoglienti dove scambiare due chiacchere e condividere la loro passione per i libri.
 
PIATTAFORMA ORIGINALE – Il team è formato da studenti universitari, principalmente di Roma, tutti  aventi un diverso background accademico. “Questo ci aiuta ad analizzare ogni problema da diversi punti di vista”. Una piattaforma che, nonostante sia partita da pochissimo tempo, sta avendo un buon riscontro, coem dimostra la pagina Facebook di riferimento. Sintomo che il piacere della lettura è una passione da condividere sia dentro che fuori la rete.
 
27 maggio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti