Sulla Stampa, il nuovo progetto di cooperazione tra Feltrinelli e gli editori indipendenti

LA CRITICA QUOTIDIANA - Dalle pagine della Stampa, Alessandra Iadicicco presenta ''Indies'', il nuovo progetto facente capo alla casa editrice Feltrinelli...

“Indies” è il nuovo progetto che vedrà protagonisti i romanzi più meritevoli degli editori indipendenti, distribuiti da Feltrinelli. Ad inaugurare questa collaborazione sarà il romanzo di Adrian Bravi “L’albero e la vacca”

LA CRITICA QUOTIDIANA – Dalle pagine della Stampa, Alessandra Iadicicco presenta “Indies”, il nuovo progetto facente capo alla casa editrice Feltrinelli, la quale propone una cooperazione con gli editori indipendenti per dare visibilità ai cosiddetti “piccoli di qualità”.

“L’ALBERO E LA VACCA”, IL PRIMO ROMANZO DI INDIES – “Indies” è un laboratorio di ricerca letteraria e di sperimentazione  editoriale che coinvolge alcuni editori indipendenti, i quali sono invitati a pubblicare un titolo tra i loro migliori autori in collaborazione con la casa editrice milanese Feltrinelli. Il primo esperimento sarà quello con “L’albero e la vacca”, il nuovo libro dello scrittore italo argentino Adrian Bravi. Il suo libro sarà il primo a riportare, sulla copertina, la doppia indicazione dell’editore Nottetempo e di Feltrinelli. Il testo che seguirà quello d’esordio sarà “Il ritorno”, della scrittrice portoghese Dulce Maria Cardoso, per la quale la piccola casa editrice indipendente Voland ha tradotto tutti gli scritti precedenti.

IL PROGETTO INDIES – Il progetto Indies si pone come obiettivo quello di fornire una importante chance a tutti coloro che pubblicano romanzi di successo in piccole case editrici indipendenti, ma che in questo modo potranno godere del supporto di un colosso quale Feltrinelli, sicuramente molto più forte anche per quanto concerne la distribuzione. La casa editrice milanese ha deciso di investire in questo progetto per poter ampliare il proprio catalogo con opere valide e di qualità, e così da diventare il “centro gravitazionale” di tutti quei piccoli editori indipendenti che fanno scouting di autori di qualità.


COLLABORAZIONE TRA LA GRANDE DISTRIBUZIONE E I PICCOLI INDIPENDENTI
– Le due case editrici si divideranno i compiti in modo equo. Dopo la scelta comune dell’opera, l’editore indipendente si occuperà di tutto il lavoro redazionale, dall’editing al confezionamento del libro, mentre Feltrinelli si preoccuperà di tutto quanto concerne alla commercializzazione e distribuzione delle opere. Ognuno rispetterà quindi la propria specificità, senza accavallarsi ma anzi godendo ciascuna di quanto l’altra può offrire. Le indipendenti continueranno nel loro processo di scouting di talenti emergenti, di cui la grande distribuzione potrà godere, senza tuttavia  appropriarsi di opere o immagine dello scrittore. Al contrario, la piccola editoria potrà favorire un numero di distribuzione.

27 settembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti