Sul Giornale, Luca Crovi presenta il nuovo libro di Tom Reiss ”Il diario segreto del Conte di Montecristo”

LA CRITICA QUOTIDIANA - Su il Giornale, Luca Crovi presenta il nuovo libro di Tom Reiss ''Il diario segreto del Conte di Montecristo'', edito da Newton Compton e candidato per il Premio Pulitzer 2013...
Candidato ad essere il vincitore del premio Pulitzer, il libro di Reiss racconta la vita del vero Conte di Montecristo, ovvero il padre di Dumas
 

LA CRITICA QUOTIDIANA – Su il Giornale, Luca Crovi presenta il nuovo libro di Tom Reiss “Il diario segreto del Conte di Montecristo”, edito da Newton Compton e candidato per il Premio Pulitzer 2013. Si tratta di un “appassionato lavoro di non fiction” il cui protagonista è Thomas – Alexandre Davy De la Pallietterie, meglio noto come Dumas, padre di Alexandre e figura a cui lo scrittore ha preso ispirazione per la redazione dei suoi due maggiori capolavori, “I tre moschettieri” e “Il conte di Montecristo”.

IL DIARIO SEGRETO DEL CONTE DI MONTECRISTO
– La stoia narrata nel testo Tom Reiss è senza dubbio molto avvincente e ci svela i retroscena di uno dei personaggi più noti della letteratura mondiale. Dietro al notissimo Conte di Montecristo vi è infatti il padre dell’autore, Alexandre Davy De la Pallietterie, il quale visse una vita ai limiti dell’eroismo. Venduto dal padre come schiavo insieme ai fratelli, De la Pallietterie venne poi riscattato ed allevato in Francia. All’età di 24 anni si arruolò si arruolò nell’esercito “assumendo il nome di Thomas Alexandre Dumas, in ricordo della madre”, una schiava di origine haitiana. Il giovane si dimostrò subito molto coraggioso. Questa caratteristica gli permise di raggiungere la carica di generale all’età di 32 anni, con il soprannome eloquente di “Diavolo nero”.

LO SCONTRO CON NAPOLEONE BONAPARTE – Proprio mentre era all’apice della sua carriera, l’ufficiale si scontrò con il valoroso condottiero Napoleone Bonaparte, in testa nella nota Battaglia delle Piramidi. Destituito dall’incarico e sbarcato in Italia, a Taranto, Dumas padre venne catturato dal re di Napoli Ferdinando I. Scarcerato dopo due anni, trascorse gli ultimi anni di vita affetto da numerosi problemi fisici. La vicende di vita di Alexandre Davy De la Pallietterie fornirono al figlio più di uno spunto per la redazione dei suoi capolavori letterari, soprattutto per quanto concerne i temi della vendetta e del ricordo.


20 agosto 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti