Sei qui: Home » Libri » Critici » Sul Corriere, l’intervista al Premio Nobel Mo Yan per l’uscita del romanzo ”Le rane” in Italia

Sul Corriere, l’intervista al Premio Nobel Mo Yan per l’uscita del romanzo ”Le rane” in Italia

RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA – La prima pagina di cultura del Corriere della Sera di oggi è dedicata all'uscita nelle librerie italiane del libro del Premio Nobel per la Letteratura Mo Yan. L'autore attraverso un'intervista presenta ''Le Rane'', romanzo che illustra il difficile tema del controllo delle nascite e degli aborti in Cina ...
Il libro, già pubblicato nel 2009 nella Repubblica Popolare Cinese, arriva oggi nelle librerie italiane. Su Repubblica, Saviano presenta la nuova uscita di John A. Davis "Gli ebrei di San Nicandro"
 
RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA – La prima pagina di cultura del Corriere della Sera di oggi è dedicata all’uscita nelle librerie italiane del libro del Premio Nobel per la Letteratura Mo Yan. L’autore attraverso un’intervista presenta “Le Rane”, romanzo che illustra il difficile tema del controllo delle nascite e degli aborti in Cina. Dalle pagine di Repubblica invece Roberto Saviano presenta “Gli ebrei di San Nicandro”, la nuova uscita dello scrittore americano John A. Davis. 
 
MO YAN E LE RANE – Marco Del Corona e Paolo Salom hanno realizzato, per il Corriere della Sera, un’intervista al Premio Nobel per la Letteratura Mo Yan in occasione dell’uscita in Italia per Einaudi il prossimo 30 aprile del suo romanzo Le Rane. Il libro, uscito nel 2009 nella Repubblica Popolare affronta il difficile e delicato tema del controllo delle nascite e dell’aborto in Cina. L’autore affronta la contraddizione tra la gioia derivata dalla nascita di un figlio e la mostruosità degli aborti forzati, pratica tutt’ora sopravvive e che ha toccato da vicino l’autore stesso, il quale ha vissuto in prima persona l’aborto a cui è stata sottoposta la moglie, e che nell’intervista definisce come “un grande dolore ed un’enorme ombra”. Le Rane ha come protagonista una ostetrica dalla duplice personalità, che incarna perfettamente lo spirito vigente in Cina: da una parte porta alla luce bambini in circostanze anche difficili, ma dall’altra mette in pratica la legge, praticando aborti a sangue freddo. Mo Yan, che si era già esposto sull’argomento nel 2010 condannando la politica del figlio unico, afferma di voler raccontare, attraverso il suo libro, emozioni e destini di uomini e donne, pratica che non possiede confini culturali né nazionali.  
 
SAVIANO PRESENTA GLI EBREI DI SAN NICANDRO – La prima pagina di cultura di Repubblica di oggi è dedicata alla presentazione, a cura di Roberto Saviano, del libro Gli ebrei di San Nicandro, di John A. Davis. Il romanzo, edito da Giuntina e da oggi nelle librerie, narra le vicende di Donato Manduzio, soldato analfabeta originario di San Nicandro che durante la convalescenza negli ospedali militari imparò a leggere e a scrivere. A partire dal 1937 cominciò a tenere un diario e, tornato nel paese natale, iniziò a dedicarsi alla lettura e allo studio, con particolare attenzione alla Bibbia. Il Testo Sacro fu come una rivelazione, che permise a Manduzio di diventare una sorta di nuovo profeta, raccogliendo intorno a sé una piccola comunità di fedeli, trasformatasi poi nella ben nota comunità ebraica di San Nicandro. Si tratta di un avvenimento unico nel suo genere per quanto concerne l’ampio panorama delle religioni, e che affonda le sue radici nella cultura contadina del Sud Italia degli anni dell’immediato primo dopoguerra. 
 
ALTRE NOTIZIE – Tra le altre notizie segnaliamo, sul Corriere, la presentazione del nuovo romanzo di Moreno Gentili “Bleeding Edge”. La prima pagina di cultura del Messaggero è invece interamente dedicata alla Mostra del libro usato e d’occasione, iniziativa promossa dall’associazione Pagine romane per far fronte alla crisi senza rinunciare alla lettura . Repubblica presenta, a cura di Simonetta Fiori, il saggio di Salvatore Lupo dedicato alle pulsioni prepolitiche dal fascismo alla P2 ad oggi. 
 
26 aprile 2013
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© Riproduzione Riservata