LIBRI - Letture per San Valentino

San Valentino, i grandi classici della letteratura da leggere almeno una volta nella vita

I romanzi rosa sono da sempre fra le letture più amate dalle lettrici di tutto il mondo. Complice la voglia di sognare e di vivere uan vera e propria favola, oppure di immedesimarsi in storie reali o di fantasia con al centro forti passioni e grandi emozioni...

MILANO – I romanzi rosa sono da sempre fra le letture più amate dalle lettrici di tutto il mondo. Complice la voglia di sognare e di vivere uan vera e propria favola, oppure di immedesimarsi in storie reali o di fantasia con al centro forti passioni e grandi emozioni, le donne di tutte le generazioni sono ancora affascinate dai romanzi. In questo articolo vi presentiamo i 10 romanzi rosa più amati, che un’amante della lettura non può non aver letto almeno una volta nella vita.

 

Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen.  E’ uno dei più celebri romanzi della scrittrice inglese Jane Austen, pubblicato il 28 gennaio 1813. Il romanzo ha come temi principali (che danno il titolo all’opera) l’orgoglio di classe del signor Darcy e il pregiudizio di Elizabeth Bennet nei confronti di quest’ultimo. Il rapporto fra Elizabeth e Darcy descritto dalla Austen fu qualcosa di completamente nuovo e mai visto prima nella letteratura.

 

L’Amante di Marguerite Duras.  Romanzo della scrittrice francese Marguerite Duras, pubblicato per la prima volta nel 1984, anno in cui ottenne anche il premio letterario Goncourt. Il romanzo narra le vicende, in gran parte autobiografiche, di Marguerite Duras nel periodo in cui, tra i quindici e i diciassette anni, visse con la madre e i fratelli nell’Indocina francese, per l’esattezza a Vĩnh Long, piccolo centro situato presso il fiume Mekong. La storia è quella dell’incontro tra Marguerite (l’io narrante) e il figlio di un ricco possidente cinese (il cui vero nome è Huynh Thuy Le): un amore proibito non solo per la giovane età della ragazza, ma anche e soprattutto per le convenzioni vigenti al tempo.
  

I ponti di Madison County  di Robert James Waller. Si tratta del romanzo best-seller del 1992 di Robert James Waller che narra la storia di una donna sposata ma sola, che vive nella Contea di Madison negli anni sessanta e della relazione di questa con un fotografo del National Geographic che è in visita alla contea per un servizio fotografico sui celebri ponti coperti. Il romanzo è presentato come tratto da una storia vera, ma è un’opera di fantasia.

  

La signora della Camelie di Alexandre Dumas. Romanzo del 1848 che ha ispirato numerose versioni cinematografiche, fra cui quelle del 1915, del 1917, del 1934, del 1953 e del 2005. Il libro parla della difficile e infelice storia d’amore tra Margherita, la cortigiana più bella di Parigi, e Armando Duval.

 

Cime Tempestose di Emily Bronte. E’ l’unico romanzo di Emily Brontë, scritto fra l’ottobre 1845 e il giugno 1846. Pubblicato per la prima volta nel 1847, sotto lo pseudonimo di Ellis Bell; mentre una seconda edizione postuma fu curata da sua sorella Charlotte nel 1850. Il romanzo di Emily Brontë narra la storia di Heathcliff, del suo amore per Catherine, e di come questa passione alla fine li distrugga entrambi: tema centrale del libro è difatti l’effetto distruttivo che il senso di gelosia e lo spirito di vendetta possono avere sugli individui. La storia è raccontata come una sorta di lungo racconto che Ellen Dean, o Nelly (la governante della famiglia) racconta al signor Lockwood, il nuovo affittuario di Thrushcross Grange; il finale è invece ambientato l’anno successivo alla partenza di Mr. Lockwood.

 

L’amore ai tempi del colera di Gabriel García Márquez. Pubblicato nel 1985 in lingua spagnola, tale romanzo ha riscosso un grande successo. Florentino Ariza, un impiegato con la passione per la poesia, si innamora dell’adolescente Fermina Daza. Tale amore, però, non avrà coronamento prima di ‘cinquantatré anni, sette mesi e undici giorni, notti comprese’. In tutti questi anni, infatti, Fermina Daza si comporterà come se quell’uomo non esistesse: sposa dunque Juvenal Urbino, lo scapolo più ambito della città, un medico di grande fama. Al momento del matrimonio, però, non c’è amore all’interno di quella coppia: esso nascerà lentamente, col tempo, contrastando il tedio, le liti, i tradimenti del marito, trovando un’invidiabile stabilità.

 

Le notti bianche di Fedor Dostoevskij. Le notti bianche è un romanzo sentimentale in cui appaiono molti dei temi fondamentali dell’opera di Dostoevskij. Un sognatore, isolato dalla realtà e da qualsiasi rapporto di amicizia, durante una sua passeggiata notturna incontra, sul lungofiume, una ragazza che risveglia in lui il sentimento dell’amore. Lei si chiama Nasten’ka, è una diciassettenne e viene subito colpita dal carattere timido e impacciato di lui, tanto che si incontrano di nuovo la notte dopo. Il romanzo si svolge in quattro notti, durante le quali i due si aprono l’uno all’altra, il protagonista rivela tutto il suo distacco dalla realtà, e il suo mondo di fantasie, tetro e illusorio, mentre lei si sfoga sulla sua vita privata.

 

Colazione da Tiffany di Truman Capote. Romanzo pubblicato nel 1958, da esso, nel 1961, fu tratto l’omonimo film con Audrey Hepburn. L’opera narra la vita di Holly Golightly, una ragazza al tempo stesso dolce, caparbia, cinica e sognatrice, è raccontata da un aspirante scrittore, suo amico e vicino di casa.

 

Tenera è la notte di Francis Scott Fitzgerald. Dick Diver, un giovane psichiatra, ha sposato Nicole, che un incestuoso rapporto col padre ha reso schizofrenica. Dick lavora a un libro, vivendo delle ricchezze di Nicole tra la Costa Azzurra e Parigi, con un piccolo gruppo di amici. Tra questi Abe North, un compositore alcolizzato e Tommy Barban, un mercenario francese innamorato di Nicole. Al gruppo si unisce Rosemary, una bella attrice americana di cui Dick si innamora. L’unione con Nicole si sgretola e la donna inizia una relazione con Tommy. Il finale conclude amaramente la vicenda.

Anna Karenina di Lev Tolstoj. Combattuta tra l’amore per il figlio, il vincolo matrimoniale e la passione per un altro uomo, Anna Karenina sarà travolta da un conflitto tanto drammatico da trascendere i confini del personaggio per divenire emblematico, che la accomunerà ad altre tormentate figure di donne, come Madame Bovary.

 

Quali tra questi grandi romanzi d’amore classici è il vostro preferito? Potete votare il vostro libro preferito attraverso il Sondaggio di Libreriamo a questo link.

 

11 febbraio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione Riservata
Commenti