Appuntamento martedì 20 maggio al cinema

Salinger, arriva al cinema il documentario sull’autore che ha sconvolto la letteratura del Novecento

9 anni di produzione, 6 anni di riprese segrete, oltre 100 intervistati, un nuovo libro ad accompagnare l'uscita in sala del film e già considerato come la biografia definitiva su Salinger. Sono questi i numeri di ''Salinger (il mistero del giovane Holden)''...

Per un giorno, martedì 20 maggio, verrà proiettato nelle sale il film firmato Shane Salerno che indaga come mai prima la figura dello scrittore con le testimonianze di Edward Norton, Martin Sheen, John Cusack, Philip Seymour Hoffman, Tom Wolfe e Gore Vidal

MILANO – 9 anni di produzione, 6 anni di riprese segrete, oltre 100 intervistati, un nuovo libro ad accompagnare l’uscita in sala del film e già considerato come la biografia definitiva su Salinger. Sono questi i numeri di “Salinger (il mistero del giovane Holden)”, il film firmato da Shane Salerno che indaga come mai prima la figura dello scrittore che ha sconvolto il corso della letteratura contemporanea influenzando in modo sostanziale tutti coloro che sono venuti dopo di lui. Il film – che raccoglie tra l’altro le testimonianze di Edward Norton, Martin Sheen, John Cusack, Philip Seymour Hoffman, Tom Wolfe e Gore Vidal – sarà proiettato solo martedì 20 maggio e svelerà al pubblico la relazione appassionata e tormentata di un autore col suo personaggio. Per un viaggio alla scoperta del libro culto di generazioni di giovani che in Holden si sono identificati, grazie all’inesauribile capacità di essere sempre contemporanei che solo i veri classici riescono ad avere. Il film è distribuito nei cinema italiani da Nexo Digital e Feltrinelli Editore in collaborazione con ISBN e MYmovies.it.

VIAGGIO SENZA PRECEDENTI – Il film ha diviso l’opinione pubblica americana proponendo su grande schermo le testimonianze dirette dei commilitoni di Salinger durante la Seconda Guerra Mondiale, quelle dei suoi familiari, dei suoi amici più stretti, delle sue amanti, dei suoi compagni di classe, dei suoi vicini, dei suoi redattori, editori e colleghi del New Yorker. Un viaggio senza precedenti nella vita dello scrittore che ha venduto oltre 60 milioni di copie,  un ritratto composto di immagini inedite, diari, lettere e documenti legali. In occasione dell’arrivo in sala del film, Salerno propone inoltre in libreria, insieme a David Shields, il volume Salinger, in uscita in Italia per ISBN e già considerato come la biografia definitiva di una delle figure più discusse e misteriose del XX secolo.
 
OGGETTO DI INDAGINI – Per oltre cinquant’anni, JD Salinger, lo sfuggente autore de Il giovane Holden, è stato oggetto di un flusso inarrestabile di indagini, ricerche e pettegolezzi. Su di lui sono stati scritti ogni sorta di articoli, illazioni e biografie, una di queste talmente controversa da finire in tribunale. Tuttavia, tutti i tentativi di saperne di più sullo scrittore newyorchese preoccupato in maniera maniacale della difesa della sua privacy, sono stati ostacolati dal muro che Salinger aveva alzato intorno a sé. Il “padre” di Holden Caulfield, l’autore di uno dei libri più amati, letti e diffusi del ‘900 è così rimasto in gran parte un enigma, sia per il pubblico che per i media. Almeno sino ad oggi.

29 aprile 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti