Roberto Saviano con ”ZeroZeroZero” torna a essere il protagonista della rassegna stampa di oggi

RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA - Sulla prima pagina della cultura di Repubblica, Adriano Sofri dedica un articolo al nuovo libro di Roberto Saviano, ''ZeroZeroZero''. Paolo Mieli dalle pagine del Corriere della Sera propone un'ampia rilettura dello storico e controverso ''Trattato teologico-politico' di Spinoza, in occasione dell'uscita oggi, per Einaudi. del saggio di Steven Nadler ''Un libro forgiato all'inferno''...
Adriano Sofri su Repubblica analizza il fenomeno Saviano bis. Sul Corriere della Sera Paolo Mieli parla del “Trattato teologico-politico di Spinoza, in occasione dell’uscita del saggio di Steven Nadler, “Un libro forgiato all’inferno”, dedicato all’opera del filosofo
 
RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA – Sulla prima pagina della cultura di Repubblica, Adriano Sofri dedica un articolo al nuovo libro di Roberto Saviano, “ZeroZeroZero”. Paolo Mieli dalle pagine del Corriere della Sera propone un’ampia rilettura dello storico e controverso “Trattatto teologico-politico” di Spinoza, in occasione dell’uscita, oggi per Einaudi, del saggio di Steven Nadler “Un libro forgiato all’inferno”. Sempre su Repubblica segnaliamo l’interessante intervista a Laura Lepri, editor, talent scout e scrittrice, fondatrice del Circolo dei Lettori, iniziativa alla sua seconda edizione ed in programma dal 6 al 30 maggio al Teatro Litta di Milano.  
 
ZEROZEROZERO, COME UNA MODERNA NOVELLA DI VERGA – Adriano Sofri dalle pagine di Repubblica parla di quello che può essere a tutti gli effetti definito come il fenomeno Saviano Bis. A cinque anni dal successo di Gomorra è ormai noto il ritorno dello scrittore napoletano ai vertici delle classifiche con “ZeroZeroZero”. Secondo Sofri, il successo sta nel saper raccontare le storie “Saviano scova le storie ovunque si annidino, in rete, sui giornali, nelle testimonianze delle persone che incontra, nei documenti di indagini e processi cui ha a volte un accesso privilegiato”. Il mondo del traffico di cocaina è, come noto, al centro del romanzo-inchiesta, che viene affrontato dall’autore in modo chiaro e sincero. Interessante l’analisi puntuale dei personaggi che viene fatta, ed in particolare il richiamo alla trama e ai protagonisti della novella di Verga “La Roba”.   In chiusura, Sofri affronta un tema delicato, quello del cosiddetto “schieramento”: “Saviano ha scritto un manuale buono per guardie, ladri e consumatori. E chi non è né guardia, né ladro, né consumatore, ha a che fare col mondo modellato del narcotraffico”. 
 
LA FIGURA DI SPINOZA DALLE PAGINE DI NADLER – Paolo Mieli, dalle pagine di cultura del Corriere di oggi, dedica ampio spazio alla controversa figura di Baruch Spinoza, in occasione dell’uscita oggi nelle librerie del saggio di Steven Nadler “Un libro forgiato all’inferno”.  Mieli descrive in modo puntuale e preciso gli avvenimenti principali che hanno caratterizzato la vita del filosofo olandese ed in particolare la vicenda legata alla pubblicazione del suo Trattato teologico-politico. Uno scritto audace per il suo tempo, il primo a sostenere che la cosiddetta “vera religione” non avesse nulla a che fare con la teologia. Queste affermazioni gli costarono l’espulsione dalla comunità ebraica, ma non gli evitarono ulteriori scontri con la Chiesa cattolica e con quella riformata. Spinoza fu inoltre un valido divulgatore delle teorie di Cartesio e all’autore del Leviatano Thomas Hobbes. 
 
ALTRE NOTIZIE – Tra le altre notizie segnaliamo , sul Corriere della Sera, la presentazione del libro di Gene Gnocchi, comico ed editorialista sportivo, “Il Gene dello sport”, edito da Bompiani. Su Libero segnaliamo  “La giustizia nel cinema italiano”, saggio che illustra le figure della legge all’interno dello scenario cinematografico. Repubblica propone invece la prefazione di Michela Murgia al libro “Ricordi di un’educazione cattolica” di Mary Mc Carthy. 
 
30 aprile 2013
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti