Il Referendum Costituzionale

Referendum, ecco cosa voteranno artisti e scrittori

Tanti sono in certi sul votare sì o no al referendum, ma tanti altri hanno già deciso. Scrittori, cantanti, attori, hanno già rivelato cosa voteranno
Referendum, ecco cosa voteranno artisti e scrittori

MILANO – Domani, il 4 dicembre, gli italiani sono chiamati alle urne per esprimere il loro parere sulla riforma costituzionale firmata dalla ministra Maria Elena Boschi e dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Tanti ancora sono in certi sul votare sì o no al referendum, ma tanti altri hanno già deciso. Molti scrittori, cantanti, attori, giornalisti hanno già rivelato cosa voteranno.

PER IL SI – “La nostra Costituzione ha accompagnato lo sviluppo economico e la crescita dell’Italia per un trentennio. Con la trasformazione degli assetti mondiali e delle strutture economiche e sociali, non ha potuto impedire che il Paese rimanesse in seguito sempre più bloccato, fino allo stallo totale degli anni più recenti. Per questo il cambiamento della costituzione è un gesto logico e naturale”, recita l’appello firmato da attori e artisti a sostegno del sì al referendum. Questa posizione è sostenuta, tra gli altri, da Susanna Tamaro, Ferzan Ozpetek, Stefano Accorsi, Roberto Benigni, Cristina Comencini, Paolo Sorrentino, Carla Fracci, Roberto Bolle, Andrea Bocelli e Luca Zingaretti.

PER IL NO – Tra i sostenitori del no al referendum c’è Andrea Camilleri, che in un’intervista al Corriere della Sera ha detto che “pur di votare No mi sottoporrò a due visite oculistiche, obbligatorie per entrare nella cabina elettorale accompagnato. Io le riforme le voglio: il Senato deve controllare la Camera, non esserne il doppione. Ma questa riforma è pasticciata. E non ci consente di scegliere i nostri rappresentanti”. Tra gli altri, si sono dichiarati contrari alla riforma costituzionale anche Toni Servillo, J-Ax, Claudio Santamaria, Maurizio Crozza, Ottavia Piccolo, Erri De Luca, Piergiorgio Odifreddi, Marco Travaglio e Luciano Canfora.

© Riproduzione Riservata
Commenti