Le recensioni dei Booklovers

”Riuscirò mai ad essere felice?” un libro per dire no alla violenza sulle donne

Questo romanzo è di pura fantasia, ma prende lo spunto da problematiche alle quali, purtroppo, assistiamo quotidianamente: due dei più grossi mali di questa nostra società come la droga e lo stalking...

Questo romanzo è di pura fantasia, ma prende lo spunto da problematiche alle quali, purtroppo, assistiamo quotidianamente: due dei più grossi mali di questa nostra società come la droga e lo stalking. Combatterli non è facile; non basta una storia come quella che troverete nelle pagine di questo libro per vincerli. Una cosa, però, è certa. Non è il silenzio, suggerito dalla paura di non parlarne, la soluzione giusta.

Nonostante la società civile, che a volte si sostituisce alle istituzioni, si sforzi attraverso le associazioni e l’ottenimento di leggi ad hoc per la tutela delle vittime e al volontariato, questo rimane sempre troppo poco. Basta essere vittime! Dalle pagine di questo libro si eleva forte il grido NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE! NO ALLO STALKING! NO ALLA DROGA! Perché basta poco per rimanerne vittime, ma molto per uscirne illesi!

Anna Leonardi, la protagonista delle vicende narrate nel romanzo, è appena diventata una liceale a pieno titolo. Quello che però non sanno tutti è la verità, la stessa che spinge la ragazza ad allontanarsi dai comportamenti avuti fin da piccola: il rifugiarsi nell’affetto familiare, la spontaneità nel fare le cose, l’allegria. Anna non riuscirà più a fidarsi della ragazza che considerava da tempo la sua migliore amica, Elena Marino, per una verità troppo scomoda. In tutto questo non può che esserci un ragazzo di mezzo, magari quello considerato “il più bello” e “il più richiesto”. Stiamo parlando di Stefano Ferrari, il biondino dagli occhi azzurri, appartenente ad una delle famiglie più ricche e potenti del paese.

Ma non è l’amore vero e proprio ad allontanare le ragazze, bensì qualcosa di ancora più grande che spingerà Anna a vivere nella paura durante quella che dovrebbe essere l’età più bella. Prima di allontanare Elena dalla sua vita, Anna riuscirà a separare la ragazza dal “belloccio” Stefano, ma in cambio lui si prenderà la sua adolescenza e la sua felicità. Subire le minacce, essere pedinate, ricevere regali non graditi, non sono cose da poco… eppure Anna, nonostante le paure e i silenzi, non smetterà di essere altruista, di aiutare il prossimo e l’affetto sincero di Lisa e di Simone, di Angelica e Rachele, la responsabilità nei confronti del piccolo Marcus e l’insostituibile amicizia di suor Matilda, le renderanno gli anni a venire più sopportabili. Ma lei riuscirà mai ad essere felice? Riuscirà ad affrontare una volta per tutte le sue paure e Stefano Ferrari? 

Alberto Castagna

9 marzo 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti