LIBRI - Le recensioni dei lettori

Il mistero della tomba di Federico II e il suo affascinante viaggio nello spazio e nel tempo

Una tomba che cela un segreto da tanti secoli, tre protagonisti che partono da una pista e, attraverso giochi matematici e linguistici, trovano la verità su uno degli imperatori più studiati e conosciuti di tutti i tempi...

Una tomba che cela un segreto da tanti secoli, tre protagonisti che partono da una pista e, attraverso giochi matematici e linguistici, trovano la verità su uno degli imperatori più studiati e conosciuti di tutti i tempi, sono questi gli elementi principali de ‘Il mistero della tomba di Federico II‘, il romanzo, pubblicato lo scorso maggio, che ha rappresentato un pezzo dell’editoria siciliana al Salone del libro di Torino 2014.

 

Un thriller che affascina e ci trasporta inevitabilmente nel tempo e nello spazio. Ci cattura a tal punto che viene voglia di riprendere i libri di storia e rispolverare la parabola del regno di Federico II, uno dei momenti storici più floridi per la nostra Sicilia in cui si svilupparono le arti, la letteratura, la filosofia, i commerci e l’artigianato. E persino i complessi meccanismi della politica portarono la Sicilia al centro del mondo dandole, proprio grazie all’imperatore, un ruolo di primo piano.

 

Federico, uomo poliedrico e dotato di un eccezionale carisma, riuscì a circondarsi di studiosi, letterati, filosofi e matematici e diede vita a una corte, straordinario esempio di comunità sociale in cui convivevano, tra l’altro, diverse religioni all’insegna del rispetto reciproco e del dialogo, un modello a cui, soprattutto oggi, dovremmo guardare con ammirazione. Un scrittura godibile, scorrevole e avvincente che si snoda tra riferimenti storiografici e mescola, in modo magistrale, realtà storica e fantasia. Una buona lettura per appassionati e non, e un ottimo regalo.

 

Cristina Boschi

30 dicembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti