LIBRI - Le recensioni dei lettori

”Annette, mia dolce Annette”, una scrittura lieve e scorrevole capace di conquistare anche in ebook

Ho letto il mio secondo ebook, entrambi scritti da amici. Per loro ho fatto questo grande sacrificio. Uno dei due mi ha perfino regalato un lettore, per il mio compleanno, ovvio che poi dovessi leggere il suo libro. Non potevo più scappare...

Ho letto il mio secondo ebook, entrambi scritti da amici. Per loro ho fatto questo grande sacrificio. Uno dei due mi ha perfino regalato un lettore, per il mio compleanno, ovvio che poi dovessi leggere il suo libro. Non potevo più scappare. L”ho letto, tenendo quel ”coso” elettronico in mano ma non mi sembrava di leggere un libro. Per il mio cervello stavo leggendo un testo tirato giù dal web, come quando su wikipedia scorro la vita di qualche scrittore o regista famoso.

 

Questo primo libro non mi è molto piaciuto e quindi tacerò il nome dell”amico. Con il libro che ho appena terminato, invece, quello di Sauro Ciantini, intitolato: ”Annette, mia dolce Annette” (0,99 ?), è successo un piccolo miracolo. Dopo alcune pagine, vista la scrittura lieve e scorrevole di Ciantini, mi sono dimenticato se fosse un testo su carta o su schermo. La trama ricca di trovate mi ha catturato, mi sono divertito, e sono arrivato alla parola fine senza pormi troppe domande.

 

Ovvio che subito abbia scaricato un libro più corposo, ‘Delitto e castigo’ di Fedor Dostoevskij (2,99 ?), che non rileggevo da tanto. E devo dire che in questo caso il non sentire la carta tra i polpastrelli mi è mancato. Dovrò abituarmi con più calma. Comunque il libro di Ciantini, apprezzato disegnatore di strisce umoriste (e si sente dal ritmo ben calibrato della storia) è sicuramente un bel prodotto per ebook. Sarà un offesa? Lo aspettiamo tra breve anche su carta? Io, intanto, ho scaricato un altro libro per allenarmi.

Italo Kalvino

21 dicembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti