LIBRI - L'iniziativa legata ai libri

Quando i libri vengono ”sdoganati”. Arriva il contrabbando culturale

Reduci da #ioleggoperché, la mattina del 24 aprile, 4 Messaggeri ripartono, libri alla mano, per una nuova missione speciale. L’appuntamento è al confine tra Italia e Svizzera...

MILANO – ”Sdoganare” i libri e la lettura sembra una missione impossimile per molti, ma non per tutti. Reduci da #ioleggoperché, stamattina 4 Messaggeri della Lettura ripartono, libri alla mano, per una nuova missione speciale. L’appuntamento è al confine tra Italia e Svizzera alle ore 11. Si tratta di un vero e proprio contrabbando libresco e letterario. Volumi di origine italiana e volumi di origine svizzera verranno “contrabbandati” sotto gli occhi dei doganieri…che verranno presi in contropiede.

 

RISVEGLIARE LA GIOIA DELLA LETTURA – Li aspettano due fotografi, una blogger, una giornalista e la squadra di LeggiLO LeggiTI – progetto di contrabbando culturale tra Canton Ticino e Italia, ideato e promosso da Letteratura rinnovabile in collaborazione con Viavai. Contrabbando letterario? Scambio culturale?  Di sicuro il primo evento del “day after” #ioleggoperché, una manifestazione senza precedenti. Un gioco di letture ad alta voce, narrazioni e provocazioni per risvegliare la gioia della lettura e il gusto del libro.

  

LEGGILO LEGGITI – L’evento rientra all’interno di LeggiLO LeggiTI, il progetto ideato da Letteratura rinnovabile in collaborazione con Pro Helvetia. In quattro mesi l’iniziativa comprende una rassegna di ben 24 eventi nelle biblioteche e nelle librerie della Lombardia e del Canton Ticino, e due atelier: il primo è riservato alla lettura ad alta voce di testi poetici e di prosa, il secondo è un atelier di fotografia culturale.

 

24 aprile 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti