LIBRI - Cose da lettori

Quando i libri sono una delusione. Ecco le 7 fasi attraversate dai lettori

Esistono libri che ci ammaliano e poi ci deludono. Ecco le sette fasi che ogni lettore attraversa in queste difficili circostanze. Alcuni libri sembrano essere stati scritti apposta per noi: all’apparenza perfetti, sanno far vibrare le corde giuste per conquistarci...

Esistono libri che ci ammaliano e poi ci deludono. Ecco le sette fasi che ogni lettore attraversa in queste difficili circostanze…

 

MILANO – Alcuni libri sembrano essere stati scritti apposta per noi: all’apparenza perfetti, sanno far vibrare le corde giuste per conquistarci. Inoltre, tutti ne parlano benissimo, quindi non possiamo proprio esimerci dalla lettura. Eppure a volte, nonostante tutti i pronostici, le delusioni sono cocenti… Ecco, secondo bookriot, le 7 fasi che ogni lettore attraversa davanti al tradimento delle proprie aspettative.

 

FASE 1: La scoperta

Sei appena venuto a conoscenza dell’esistenza di un nuovo libro. Forse da una recensione, forse perché qualcuno ne ha parlato su Facebook. Non importa come lo sei venuto a sapere, l’importante è che lo sai, e che sembra grandioso! Dalla copertina e dalla sinossi, tutto fa presupporre che si tratti proprio del libro che avresti sempre voluto leggere e che hai atteso per tutti questi anni. Vai in libreria, lo ordini, se non è ancora uscito, lo pre-ordini, telefoni quotidianamente per sapere se è arrivato. Comincia l’esasperante conto alla rovescia fino al giorno in cui non lo stringerai finalmente tra le tue mani.

 

FASE 2: Eccitazione

Il libro è uscito: tutti ne possiedono una copia, tutti lo leggono e tutti ne parlano. E lo fanno in toni entusiastici! La tua bacheca di Facebook pullula dei giudizi positivi dei blogger, perfino persone che nemmeno sapevi leggessero ti dicono che è un romanzo fantastico. Cominci a sospettare che questo sarà il tuo nuovo libro preferito. Sei in fibrillazione. Ogni nuovo giorno senza leggerlo è una lenta agonia.

 

FASE 3: La lettura

Ce l’hai! Finalmente è in tuo possesso! Spegni il telefono, butti via l’agenda, metti su il caffè e ti armi dei tuoi snack preferiti. Sagomi il divano con le tue forme per una maggior comodità. E ti prepari all’immersione.

 

FASE 4: Il dubbio

Mmh… non è poi così grandioso… Perché nessuno me ne ha parlato in questi termini? Sì, sarà pure ben scritto, ma dove sono i personaggi indimenticabili che mi erano stati promessi? Quand’è che il racconto ingranerà e mi lascerà finalmente senza fiato? Forse ci vogliono ancora una cinquantina di pagine. Ogni libro ha i suoi climax e i suoi apici narrativi/emotivi! Abbi fede. Crederci sempre, mollare giammai.

 

FASE 5: La perdita di fiducia in se stessi

E se fossi tu ad aver sbagliato qualcosa? Non è che forse hai saltato un capitolo? Tutti, tutti, tutti amano questo libro! E non solo i lettori dell’ultima ora, ma anche le riviste specializzate e i critici più quotati! Cosa diavolo c’è di sbagliato in te? Perché per te finirlo sta diventando un’impresa? Perché sospetti non solo di non riuscire ad amarlo, ma di poter arrivare addirittura ad odiarlo? Il problema non può essere il libro. Devi essere tu.

 

FASE 6: La rabbia

Non diciamo fesserie: non sei tu, è evidentemente il libro. Lo chiudi con forza e lo scagli nell’angolo più distante da te. Non hai intenzione di leggere neanche una riga in più. Perché mai tutti lo adorano rimane un mistero insondabile. Cosa diamine è preso alla gente? Come fanno ad amarlo? È tutto maledettamente sbagliato!

 

FASE 7: La rassegnazione

Non esistono libri che mettono tutti d’accordo. Questo libro ha trovato l’entusiasmo del pubblico, e questo è grandioso. Ma non è riuscito a conquistarti. Tu non sei parte di quel pubblico, e anche questo è grandioso. Davvero. Magari ti senti strano, diverso, ed è triste essere delusi da un libro che eravamo sicuri ci avrebbe fatto impazzire. Ma stai pur certo che ce ne sono altri come te. Non disperare. L’oceano delle lettere è stracolmo delle più diversificate forme di vita. Qual è la cura migliore per riprendersi da una delusione di lettura? Leggi qualcos’altro. Subito. Oggi stesso.

 

27 maggio 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti