LIBRI - I finalisti

Premio Terzani 2015, annunciati i finalisti

La giuria ha selezionato le cinque opere finaliste del Premio letterario internazionale Terzani 2015. Il vincitore sarà annunciato ad aprile...

La giuria ha selezionato le cinque opere finaliste del Premio letterario internazionale Terzani 2015. Il vincitore sarà annunciato ad aprile
  

UDINE – Svetlana Aleksiević per ‘Tempo di seconda mano‘ (Bompiani); Glenn Greenwald per ‘No place to hide‘ (Rizzoli), Alexandar Hemon per ‘Il libro delle mie vite‘ (Einaudi); Marie-Luise Scherer per ‘La frontiera dei cani‘ (Keller) e David Van Reybrouck per ‘Congo‘ (Feltrinelli). Sono questi i cinque finalisti del Premio letterario internazionale Terzani 2015, promosso dall’associazione culturale vicino/lontano di Udine e dalla famiglia Terzani. La giuria, riunitasi nei giorni scorsi a Firenze, a casa Terzani, ha selezionato i titoli che andranno in votazione a partire da un elenco di oltre quaranta opere: “Una scrematura difficile – commenta Angela Terzani, presidente della giuria – perché anche quest’anno i libri segnalati dai giurati nella prima fase, tutti ottimi lavori, evocano o descrivono situazioni e temi attuali, degni di approfondimento e riflessione. Ed è proprio questo lo spirito del Premio Terzani: portare all’attenzione e alla consapevolezza del grande pubblico, attraverso lo sguardo dei testimoni, mutamenti che investono il nostro presente e sono destinati a condizionare in modo significativo il futuro di tutti”.
 
VICINO/LONTANO – I giurati – Giulio Anselmi, Enza Campino, Toni Capuozzo, Andrea Filippi, Milena Gabanelli, Álen Loreti, Ettore Mo, Carla Nicolini, Paolo Pecile, Peter Popham, Marino Sinibaldi, Valerio Pellizzari – si sono ora riservati un ulteriore tempo di lettura prima del voto, per poter valutare al meglio la cinquina dei finalisti. Il vincitore sarà annunciato nel mese di aprile e sarà protagonista a Udine sabato 9 maggio (Teatro Nuovo Giovanni da Udine, ore 21), in occasione della serata clou del Premio Terzani, come sempre in programma nell’ambito del Festival vicino/lontano, quest’anno alla sua XI edizione. Dal 7 al 10 maggio il festival proporrà un calendario ricco d’incontri, eventi, dialoghi, lezioni magistrali, spettacoli, proiezioni, workshop e percorsi espositivi.
 
 
 
20 febbraio 2015
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti