LIBRI - Nuove candidature

Premio Strega 2015, Sebastiano Mondadori e Alberto Cavanna i candidati di Codice Edizioni e Nutrimenti

L’edizione 2015 del Premio Strega si arricchisce di nuove candidature. Dopo le candidature già annunciate di Elena Ferrante, proposta da Roberto da Saviano, e di Mauro Covacich, Codice Edizioni e Nutrimenti hanno infatti presentato le proprie candidature

I due autori candidati dalle proprie case editrici. Sebastiano Mondadori per Codice Edizioni, Alberto Cavanna per Nutrimenti

 

MILANO – L’edizione 2015 del Premio Strega si arricchisce di nuove candidature. Dopo le candidature già annunciate di Elena Ferrante, proposta da Roberto da Saviano, e di  Mauro CovacichCodice Edizioni e Nutrimenti hanno infatti presentato le proprie candidature: rispettivamente Sebastiano Mondadori, col romanzo “Gli amici che non ho”, e Albarto Cavanna, con “Il dolore del mare”. Ricordiamo che la cinquina, con tre preferenze, si voterà il 10 giugno a Casa Bellonci, a Roma. La proclamazione del vincitore avrà al Ninfeo di Villa Giulia il 2 luglio.

 

“GLI AMICI CHE NON HO” – Il romanzo di Sebastiano Mondadori, nipote dell’editore Arnoldo, è “una poderosa e affascinante rincorsa” a detta di Antonio Pascale, che ha presentato la candidatura. Per l’autore è la seconda partecipazione, che fa seguito a quella del 2010 col romanzo “Un anno fa domani”. Per Vittorio Bo, presidente di Codice Edizioni, è un onore partecipare con questo romanzo a un premio tanto prestigioso. “soprattutto in un’edizione come quella in corso in cui si sente chiara una volontà di rinnovamento. Le nuove regole appena introdotte sono un segnale forte di tale volontà e si muovono nella direzione della trasparenza.”

 

“IL DOLORE DEL MARE” – Il romanzo di Alberto Cavanna, presentato da Giuliano Montaldo e Ferruccio Parazzoli, è invece il candidato della casa editrice romana Nutrimenti. Una storia a cavallo tra le due guerre, raccontata con gli occhi di una piccola comunità ligure, segue il dramma umano di una moglie e di una madre che vede gli uomini della propria vita partire per il fronte.

 

17 marzo 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti