LIBRI - Conferme ed indiscrezioni intorno al premio letterario

Premio Strega 2015, gli autori candidati in lizza per la cinquina finale

Manca ancora molto tempo prima della proclamazione del vincitore del Premio Strega, l’ambizioso premio letterario promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Liquore Strega. Amici della lettura ed editori si sono mossi da tempo già nell’indicare il proprio candidato...

Tra candidature ufficiali e rumors, tra conferme e smentite, ecco una lista dei primi nomi di autori possibili finalisti del prestigioso premio letterario

 

MILANO – Manca ancora molto tempo prima della proclamazione del vincitore del Premio Strega, l’ambizioso premio letterario promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Liquore Strega. Amici della lettura ed editori si sono mossi da tempo già nell’indicare il proprio candidato.  Ecco alcune indiscrezioni e annunci ufficiali raccolti in questi giorni.

 

I PRIMI NOMI – Partiamo in ordine cronologico: erano i primi dello scorso novembre quando la casa editrice Bompiani, tramite il Corriere della Sera, aveva reso noto che i due scrittori-giurati Dacia Maraini e Sandro Veronesi proporranno agli amici della lettura “La sposa” la raccolta di racconti scritta da Mauro Covacich. E’ cronaca delle ultime settimane invece la candidatura da parte di Roberto Saviano della scrittrice Elena Ferrante, la tanto celebre quanto misteriosa scrittrice, tra i 100 intellettuali più influenti al mondo e protagonista in libreria con il suo ultimo romanzo “Storia della bambina perduta”. Una candidatura che sa molto di provocazione nei confronti di un premio che sembra prediligere nel corso della sua recente storia gli autori delle case editrici “più grandi”, e che ha portato la Fondazione Bellonci a stilare nuove regole di votazione per dare più spazio ai piccoli e medi editori.

 

CANDIDATURE SU TWITTER – Galeotto fu il cinguettio. Sono due le case editrici che hanno scelto il celebre social network per ufficializzare i loro candidati: si tratta di Mondadori ed Einaudi. La casa editrice di Segrate candida lo scrittore Fabio Genovesi, autore del libro “Chi manda le onde”, da un mese in libreria. Per Einaudi il candidato è invece l’autore pugliese Nicola Lagioia con il suo ultimo romanzo “La ferocia”. Si vociferava di un suo ingresso all’interno della cinquina finalista, salvo poi fare un passo indietro nelle ultime ore sempre tramite Twitter: parliamo del papabile candidato Feltrinelli Marco Missiroli, nelle librerie con il personaggio di Libero, protagonista dell’opera “Atti osceni in luogo privato”. E’ lo stesso autore a confermarlo in un tweet “Io e Feltrinelli abbiamo deciso che “Atti osceni in luogo privato” è Libero di non andare allo Strega. Bonne chance a chi andrà”.

POSSIBILI FINALISTI – In attesa di ufficialità sono le altre candidature che si “rincorrono” tra i diversi addetti ai lavori. Guanda dovrebbe candidare lo  scrittore, critico letterario e docente universitario Marco Santagata, in libreria con ‘Come donna innamorata‘, romanzo che raffigura i sentimenti e le emozioni di Dante Alighieri, del quale quest’anno si celebrano i 750 anni dalla nascita. Clara Sereni, in libreria “Via Ripetta 155”, sarebbe quasi certamente la candidata Giunti, mentre per gli altri nomi, in un edizione che per la prima volta dopo ani non vede un favorito d’obbligo, è sempre dietro l’angolo.

 

3 marzo 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione Riservata
Commenti