La scadenza per partecipare è il 31 dicembre 2014

Premio Letterario La Giara e la valorizzazione dei giovani potenziali scrittori italiani

Un'opportunità per scoprire gli scrittori emergenti italiani. RAI COM-Rai Eri ha indetto per il quarto anno consecutivo il Premio Letterario La Giara. Il concorso è rivolto agli scrittori under 39 che abbiano un romanzo, di almeno 18000 caratteri, nel cassetto...

MILANO – Un’opportunità per scoprire gli scrittori emergenti italiani. RAI COM-Rai Eri ha indetto per il quarto anno consecutivo il Premio Letterario La Giara. Il concorso è rivolto agli scrittori under 39 che abbiano un romanzo, di almeno 18000 caratteri, nel cassetto. La scadenza è il 31 dicembre 2014, data in cui le commissioni regionali daranno inizio alla selezione dei due autori per regione che parteciperanno alle selezioni nazionali.

 

LE COMMISSIONI – Delle commissioni fanno parte giornalisti, professori universitari, registi e scrittori. La Commissione Nazionale è composta da Pier Luigi Celli, Antonio Debenedetti, Gian Arturo Ferrari, Paolo Mauri, Franco Scaglia, e Marino Sinibaldi.  Il vincitore vedrà pubblicato il suo libro da RAI COM-Rai Eri. Inoltre, quanti invieranno il manoscritto, cederanno alla Rai, fino alla data di proclamazione del vincitore, il diritto di opzione per l’acquisto dei diritti di sfruttamento del libro in tutte le sue possibili declinazioni. I vincitori delle scorse edizioni, Roberto Moliterni, Marco Marocco e Roberto Paterlini, non erano certo dei novellini della scrittura, vedremo se questa edizione farà scoprire un nuovo giovane talento.

 

LA NOVITA’ – Tutto sembra, in questa quarta edizione del Premio Letterario La Giara, simile agli scorsi anni, se non fosse che fa la sua comparsa sin dal bando di iscrizione la Rai COM. È questa la nuova società esterna alla Rai – a cui il 3 aprile 2014 il cda ha dato il via libera – che si occupa di gestire la parte commerciale e marketing della tv di stato. La sua missione: rendere più digitale e all’avanguardia il pacchetto di offerte Rai. Rai Com la si trova, infatti, anche come partner di The business Street in occasione del Festival del Cinema di Roma. Rai Com è la nuova Rai Trade, ma il nuovo amministratore delegato, De Siervo, ha affermato che sarà tutta un’altra storia.

Federica Rondino

1 ottobre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti